Roma, sei “manolesta” sorpresi a rubare: arrestati

0
50
 

Proseguono i servizi antiborseggio dei carabinieri di Roma a bordo dei mezzi pubblici e nei luoghi monumentali, affollati come non mai, in questi giorni, da turisti italiani e stranieri. Nelle ultime ore, sono finiti in manette sei manolesta: è toccato a due donne, nomadi di 19 e 32 anni, già note alle forze dell’ordine, arrestate dai carabinieri della Stazione Roma San Paolo.

Le due ladre sono state “pizzicate” dai militari all’interno di un vagone della linea “B” della metropolitana, all’altezza della fermata “Colosseo”, subito dopo essere riuscite a sfilare il portafogli ad un turista straniero. Poco dopo, invece all’altezza di via Nazionale, a bordo di un autobus, della linea 64, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma San Pietro, hanno arrestato quattro cittadini romeni, due uomini di 36 e 47, e due donne di 34 e 46 anni, già noti ai militari, bloccati mentre tentavano di asportare il portafogli ad un’anziana donna.

Infine, i carabinieri della stazione San Lorenzo in Lucina hanno fermato una nomade, proveniente dal campo di via Pontina, di soli 11 anni, che a bordo di un vagone della linea “B” della metropolitana, sempre alla fermata “Colosseo”, è stata sorpresa mentre si stava appropriando del portafogli di una turista straniera. La baby borseggiatrice, non imputabile, è stata riaffidata alla nonna paterna. Della vicenda è stata informata la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni. Tutti gli arrestati dai carabinieri sono ora a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del rito direttissimo.