Tuscolano, anziana derubata di oro e soldi da tre agenti porta a porta

0
64

 

Si sono presentati alla porta di un anziana donna, con la quale un loro collega aveva già stipulato un contratto per l’energia elettrica, e dopo averla convinta a sottoscrivere altri due contratti, gas e telefono, le hanno ripulito la casa. I tre, concluso l’accordo e portate a termine le due stipule, hanno mantenuto un rapporto di amicizia e cortesia con l’anziana che, ignara del piano messo in atto dai suoi nuovi “amici”, ha ricambiato con altrettanta fiducia.

Una mattina di fine febbraio però, al termine dell’ennesima visita di cortesia durante la quale il terzetto ha anche simulato un controllo delle varie prese di corrente sparse per la casa, la signora si è accorta dell’ammanco di alcuni oggetti in oro, stipati in un cassetto della stanza da letto, e di 500 euro in contanti. Dopo la denuncia, sporta dalla vittima negli uffici del commissariato Tuscolano, per gli investigatori non è stato difficile risalire ai responsabili.

Sulla base delle descrizioni fornite dalla vittima e dalla sua badante, i poliziotti hanno iniziata un attività investigativa che si è conclusa, rapidamente, con l’individuazione dei tre. Messi alle strette infatti, hanno ammesso le loro responsabilità, indicando agli agenti anche il negozio di “comproro” al quale si erano rivolti per vendere la refurtiva. Al termine degli accertamenti per i tre, due uomini e una donna di 21, 23 e 25 anni, è scattata la denuncia per il reato di furto. La refurtiva, parzialmente recuperata a seguito del controllo effettuato dagli investigatori all’interno dell’esercizio commerciale, è stata riconsegnata alla vittima.

È SUCCESSO OGGI...

Mafia, Zingaretti: «Complimenti a forze dell’ordine e magistratura per importante operazione condotta»

“Ringrazio i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma che insieme ai Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma hanno condotto e portato a termine una delle più importanti inchieste della Procura di Roma,...

Beccato a vendere dosi di marijuana: arrestato un giovanissimo

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Porta Maggiore, a Roma in via Macerata, hanno proceduto all'arresto di un ragazzo originario del Gambia di 23 anni, con numerosi precedenti di polizia, per detenzione ai...

Zingaretti a Guidonia Montecelio: “Costruiremo qui una Casa della Salute” 

Piastra di Pronto Soccorso, Casa della Salute, raddoppio della ferrovia e più chilometri per il trasporto su gomma. Non è la lista dei desideri ma fatti concreti che il presidente della Regione Lazio, Nicola...

Castelli Romani, chiusa una casa di riposo illegale

Non aveva ricevuto alcuna autorizzazione per avviare la sua attività, dall’autorità competente, e così, è finito nei guai il titolare di una casa di riposo per anziani a Lanuvio. Quando gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di...
Securpol

Securpol, posti di lavoro a rischio: i dipendenti scendono in piazza

Manifestazione pacifica e autorizzata, questa mattina, davanti al tribunale di Viale Giulio Cesare a Roma. Più di 450 persone, fra dipendenti e guardie giurate della Securpol, affiancati anche dai familiari, sono accorse da tutta...