Laurentina, rapina bar minacciando titolare: arrestato 26enne

0
24

 

 

E’ stato arrestato dagli Agenti del Reparto Volanti, diretto dal dr. Eugenio Ferraro, A.I. un 26enne libico che nella notte scorsa, insieme ad un complice, ha rapinato il gestore di un bar di via Laurentina.

I poliziotti hanno risposto immediatamente alla segnalazione della sala operativa del 113, che aveva comunicato loro via radio la richiesta di aiuto da parte di un dipendente dell’esercizio.

Quando sono arrivati nei pressi del locale, hanno notato subito due persone presenti ancora all’interno del bar che stavano aggredendo una terza persona. I due aggressori però, quando hanno visto i poliziotti, hanno iniziato a scappare. Gli agenti li hanno inseguiti riuscendo a bloccarne uno. L’uomo A.I., è stato assicurato nella vettura di servizio ed è stato accompagnato negli uffici del Commissariato “Esposizione”, dove è stato arrestato per rapina aggravata e per minacce. Il proprietario del bar ha poi denunciato ai poliziotti quanto gli era accaduto. Ha riferito che verso le 3 i due uomini, di cui uno armato di bastone, dopo essere entrati nell’esercizio, si sono avvicinati alla cassa e l’hanno minacciato, intimandogli di consegnargli l’incasso della giornata. Al rifiuto dell’uomo, i due lo hanno aggredito e da qui ne è nata una colluttazione. Nel frattempo un dipendente dell’esercizio, spaventato, ha telefonato al 113.

Sul posto i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato il bastone utilizzato per aggredire il proprietario del bar. Durante il trasporto dell’arrestato presso gli uffici della Polizia Scientifica, questi ha anche ripetutamente minacciato di morte gli Agenti che lo stavano accompagnando. Oltre che della rapina, pertanto, dovrà rispondere anche delle minacce. Sono in corso le indagini per identificare l’altro complice.