Anzio, esplode bombola di gas in villino: muore donna 48enne, ustionata la figlia

0
37
 

Esplosione in una villetta ad Anzio questa mattina poco dopo le nove. Una donna morta e due feriti in gravi condizioni è il bilancio della tragedia avvenuta in via delle Petunie e causata probabilmente dallo scoppio di una bombola di gas Gpl.

L'abitazione è andata completamente distrutta. A morire una donna rumena di 48 anni: estratta dalle macerie dai vigili del fuoco, è stata portata in ospedale ma è stato tutto inutile. Gravemente ferita e ustionata la figlia di 22 anni, portata in eliambulanza all'ospedale Sant'Eugenio. Rimasto ferito anche un uomo, probabilmente il marito della donna deceduta. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti del commissariato di Anzio.

I tre, a quanto si è appreso, erano appena entrati nella villetta per fare le pulizie in vista dell'arrivo dei proprietari dell'immobile per le vacanze di Pasqua, quando sono stati investiti dall'esplosione. Secondo i vigili del fuoco lo scoppio potrebbe essere stato causato da una perdita della bombola del gas Gpl in cucina che ha saturato gli ambienti. L'esplosione è avvenuta quando è stata accesa la luce. Restano gravi le condizioni della ragazza, che durante il trasporto in ospedale ha perso più volte i sensi, mentre non sarebbe grave l'uomo, giardiniere cinquantenne soccorso all'ospedale di Anzio. In corso verifiche degli investigatori del commissariato di Anzio-Nettuno, vigili del fuoco, polizia scientifica, nonchè dei carabinieri del comune laziale.