Omicidio Ostiense, preso in Spagna nipote boss malavita: era latitante

0
53
 

Aveva ucciso un 31enne durante una rissa la sera del 29 marzo 2009 fuori una discoteca in zona Ostiense.

L’autore dell’accoltellamento mortale, Alessandro Fasciani, 28enne romano, era stato condannato alla pena di 7 anni di carcere ma era scappato.

Latitante da alcuni mesi, è stato individuato ed arrestato dagli agenti della squadra mobile della questura di Roma che lo hanno rintracciato a Barcellona, dove si era rifugiato.

Fasciani, nipote del capostipite Carmine della omonima famiglia, utilizzando falsi documenti, aveva anche preso in affitto un’abitazione nella zona delle Ramblas. È stato bloccato dai poliziotti italiani, che da settimane collaboravano con la polizia spagnola, mentre stava trascorrendo un normale venerdì sera.