Acilia, lanciano sassi da cavalcavia contro un treno

0
47
 

Tre minorenni sono stati denunciati perchè ritenuti responsabili di un lancio di sassi avvenuto ieri mattina in zona Acilia da un cavalcavia contro un convoglio della ferrovia Roma-Lido che ha provocato la rottura di due finestrini del mezzo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Acilia. Ispezionato il limitrofo campo nomadi è stato arrestato un rom 31enne per inosservanza degli obblighi di sorveglianza speciale. L'uomo infatti non avrebbe dovuto trovarsi ad Acilia, bensì ad Aprilia.

Con lui sono stati trovati tre minorenni, due dei quali suoi figli. I tre, all'esito di investigazioni, sono risultati responsabili del lancio dei sassi e sono stati denunciati a piede libero in quanto minori di quattordici anni e pertanto non imputabili. Due, infatti, hanno dieci anni e un terzo otto anni.