Trasporti, venerdì nero di 24 ore: stop per metro e treni, a rischio tram e bus

0
25

Stop a metro e ferrovie, tram e bus a rischio. Giornata nera per il trasporto pubblico nella capitale per le annunciate 24 ore di sciopero

Lo stop è stato indetto dalle sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil trasporti, Ugl trasporti, Faisa Cisal e Fast a seguito della rottura delle trattative per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro scaduto da cinque anni. 

"Sono partiti alle 8.30, a conclusione della prima fascia di garanzia dello sciopero di 24 del trasporto pubblico locale, gli ultimi treni delle metropolitane della Capitale: ferme quindi tutte le linee A, B e B1. Nessun convoglio in viaggio sui binari delle ferrovie gestite da Atac: Termini-Giardinetti, Roma-Lido e Roma-Viterbo; Nessuna garanzia di poter viaggiare su tram e bus. La ripresa di tutti i servizi di trasporto e prevista dalle 17 alle 20 quando scattera' la seconda fascia di garanzia. Nessuna vigilanza e' garantita dalla Centrale della Mobilita', almeno sino alle 14.

Chiusi anche i servizi al pubblico di Agenzia per la mobilita' nella sede di piazza degli Archivi all'Eur e contact center. Dal Numero Unico della mobilita' – 0657003 – gli utenti potranno ottenere esclusivamente le informazioni sul TPL, le cui risposte sono gestite da fornitore esterno. Chiuso l'info box Termini aperti invece check point per i pullman Laurentina e Aurelia. Su disposizione dell'Amministrazione non sono attive le Ztl Centro storico e Trastevere. La protesta, di carattere nazionale indetta da Cgil, Cisl, UILtrasporti, UGLtrasporti, Faisa Cisal e Fast a seguito della rottura delle trattative per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro scaduto da cinque anni". Lo comunica Agenzia per la mobilità.  Secondo quanto riferito dalla stessa Agenzia, "nonostante sia in corso lo sciopero del tpl e' stata riaperta la ferrovia Termini-Giardinetti nella sola tratta Termini-Centocelle". L'adesione allo sciopero del tpl rilevata da Atac alle 10.30 e' stata del 48%. Per Roma Tpl l'adesione rilevata alle 11 e' stata del 36%.