Magliana, ladri di rame assaltano rottami

0
19
 

I carabinieri hanno arrestato 4 cittadini romeni di età comprese tra i 19 e i 33 anni, tutti nella Capitale senza fissa dimora, con l’accusa di ricettazione in concorso. A scoprirli è stato un carabiniere effettivo alla Stazione Roma Torrino Nord che, libero dal servizio e in abiti civili, transitando nei pressi di un deposito di rottami di via della Magliana, ha notato di fronte all’ingresso un monovolume con due soggetti che si guardavano attorno con fare sospetto.

A quel punto il carabiniere, tramite il “112”, ha chiesto rinforzi. All’arrivo delle “gazzelle” del nucleo radiomobile, i militari hanno bloccato i due “pali” ed altri due complici che, alla vista delle autoradio, hanno tentato di fuggire. Nel monovolume, i militari hanno rinvenuto una matassa di cavi in rame, del tipo comunemente utilizzato per gli impianti di illuminazione pubblica per un peso complessivo di 600 Kg, riconosciuti in un secondo momento da tecnici dell’Acea come materiale rubato in loro danno nel corso di precedenti furti.

I cavi e l’auto utilizzata dai malviventi sono stati sequestrati, mentre i 4 cittadini romeni sono stati tradotti nel carcere di Regina Coeli su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.