Corso Vittorio, lite tra stranieri si trasforma in rissa: 4 arresti

0
31
 

Questa notte, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono dovuti intervenire in corso Vittorio Emanuele II, all’altezza di piazza della Chiesa Nuova, dove una gazzella in transito si è imbattuta in una furibonda rissa tra cittadini stranieri.

Nel fuggi-fuggi generale scattato alla vista delle autoradio dell’Arma, i militari sono riusciti ad acciuffare tre cittadini filippini di età compresa tra i 28 ed i 53 anni, ed un cittadino del Bangladesh di 22 anni, che avevano preso parte attiva alla rissa scoppiata in strada. I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno rinvenuto a terra alcune cinte con grosse fibbie, evidentemente utilizzate dai contendenti per colpirsi l’un l’altro durante la zuffa.

Tra gli arrestati ad avere la peggio è stato il 53enne filippino che, trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli è stato riscontrato affetto da lesioni giudicate guaribili in 25 giorni. Per gli altri le prognosi vanno dai 3 ai 5 giorni. I rissanti sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.