Emergenza casa, la carica dei senzatetto

0
104
 

Edifici abbandonati, case sfitte, alloggi popolari occupati indebitamente o entrati a far parte del mercato “nero”. A Roma, come nel resto del Paese, l’emergenza abitativa rappresenta uno dei problemi più seri ma anche quello che, potenzialmente, potrebbe essere risolto o quanto meno “attenuato” solo grazie a una chiara e decisa volontà politica.

Se l’abitare è rimasto un diritto solo nella Costituzione, dicono i rappresentanti dell’Unione Inquilini, è responsabilità di chi ci ha governato negli ultimi 3 anni e per questo, domani, nel giorno della prima convocazione della Camera dei deputati, movimenti e comitati per la Casa sfileranno davanti a Montecitorio per ricordare un passato in cui questo diritto è stato «vilipeso, stravolto, piegato agli interessi della rendita e della speculazione immobiliare».

I risultati prodotti dalle liberalizzazioni degli affitti, dalle dismissioni e dalle privatizzazioni sono racchiudibili in pochi numeri, quelli che riporta il Ministero dell’Interno: in tutto il 2011 650mila famiglie collocate nelle graduatorie comunali per l’accesso a una casa popolare, 30mila solo a Roma nell’ultima graduatoria; 65mila sentenze di sfratto emesse ogni anno, 7mila nella Capitale; 30mila sfratti eseguiti con la forza pubblica, 2400 solo a Roma. A questi dati si aggiungono le circa 350mila famiglie italiane e le 15mila romane a cui nel 2012 è stato azzerato il contributo affitto, che ora rischiano di dover abbandonare la loro casa per morosità. A chiudere il quadro di un universo tanto problematico quanto variegato solo nella città eterna ci sono i circa 10mila assegnatari di case popolari condannati a vivere nel degrado e senza manutenzioni da parte degli enti gestori, i 15 mila alloggi di enti pubblici in dismissione e sottratti alla locazione a canone sostenibile, le circa mille case popolari occupate senza titolo e subaffittate.

In teoria la medicina ci sarebbe ed è a portata di mano. A impatto zero, anche a costi ridotti. Si potrebbe cominciare da una vera regolamentazione nelle assegnazioni, attraverso una sorta di “redditometro” che garantirebbe la priorità a chi non può permettersi nemmeno l’affitto minimo, mentre chi è sopra la soglia di povertà verrebbe assegnato in spazi di social housing a canoni calmierati. Si potrebbero considerare come “utili” i circa 200mila alloggi sfitti ogni anno a Roma, anche se il dato va “depurato” dalle seconde case, edifici di rappresentanza e appartamenti locati in nero. Ma la risposta migliore potrebbe provenire da quegli edifici abbandonati e in disuso che sono presenti più o meno in tutte le zone della città: la ex clinica Villa Fiorita a Torrevechia, l’ex hotel Congress sulla Prenestina o l’edificio Acea in via Ostiense o l’ex Dazio all’incrocio tra via Ardeatina, via di Tor Carbone e via di Vigna Murata sono solo un esempio della “galassia” dei palazzi che possono essere recuperati e dare “respiro” a chi da anni attende una vera sistemazione. «Attualmente a Roma sono in corso dodici operazioni di autorecupero – dice Massimo Pasquini, dell’Unione Inquilini – e altri dodici potrebbero partire anche domani, se solo ci fosse la volontà. Che ovviamente non è quella di Alemanno, visto che il sindaco ha recentemente smantellato l’ufficio preposto».  

Diego Cappelli

È SUCCESSO OGGI...

Ladispoli, in piazza Rossellini a tutta musica

Sabato 19 e domenica 20 agosto in piazza Rossellini è di scena la musica con due eventi sponsorizzati da McDonald's. Si inizia il 19 agosto con “Soundtracks”, un concerto, diretto da Franco Pierucci,  in cui...

Atac: «Non esiste alcun “documento riservato”, nessun pericolo sicurezza»

«Con riferimento all'articolo apparso oggi sulle pagine del Messaggero dal titolo "Atac, nuovo sos sicurezza. Sui treni della metro A maniglie d'allarme ko", Atac precisa che non esiste alcun "documento riservato", ma solo una...

Montanari: «Per tutto agosto pulizia grandi arterie stradali di Roma»

“Continuano per tutto il mese le operazioni di pulizia delle grandi arterie della Capitale iniziate lo scorso 6 agosto sulla via Laurentina. Fino a domani gli operatori di AMA lavoreranno su via Aurelia, poi...
Allarme zanzara tigre nel Lazio: + 30% in questi giorni

Roma Capitale, zanzara tigre: braccio di ferro fra i disinfestatori e la giunta Raggi

Non si placa la bagarre, fra Comune di Roma Capitale e A.N.I.D., rispetto all’Ordinanza n. 62/2017 in tema di contrasto della zanzara tigre. Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha infatti respinto il ricorso...

“Rajche”, Subiaco svela le sue radici più profonde in tre giorni di festa

La città dei monasteri è pronta a svelare le sue radici più profonde. O meglio le “rajche”, come si dice nel dialetto di Subiaco, che traggono la linfa vitale da tradizioni, musiche, artigianato e...