Nascondeva merce rubata nei cappotti dei fratellini di 5 e 8 anni

0
38
 

Al primo sguardo poteva sembrare una brava sorella maggiore che, andata a fare la spesa in compagnia dei suoi due fratellini di 5 e 8 anni, sistemava loro premurosamente, e più volte, i cappottini.

In realtà, la ragazza, una 19enne romena, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuta alle forze dell’ordine, in quei giacconi nascondeva merce che man mano trafugava dagli stand di un grande magazzino di via di Torrevecchia.

E’ così che la giovane, scoperta dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere dopo una segnalazione degli addetti alla sicurezza del market, è finita in manette con l’accusa di furto aggravato. I militari, dopo averla bloccata, hanno recuperato circa 150 euro in prodotti rubati nel negozio e abilmente nascosti nei cappotti e negli indumenti dei due minori.

I ragazzini sono stati affidati ad un istituto religioso ubicato in Circonvallazione Appia mentre la sorella maggiore è stata trattenuta in caserma in attesa di essere sottoposta al rito direttissimo.