La “Festa del Libro” protagonista alla Fiera Nazionale di Grottaferrata

0
25
 

La 413a Edizione della Fiera Nazionale di Grottaferrata ospita, per la terza volta, la Festa del Libro che quest’anno ha avuto anche il riconoscimento formale della Regione Lazio. Il nome “Festa del Libro” nasce con l’intento di esaltare la vocazione di Grottaferrata, Città del Libro,  riconosciuta dal Ministero dei Beni Culturali. La presenza dell’archivio monastico infatti, con i suoi incunaboli, i manoscritti, le collezioni librarie e l’adiacente biblioteca, monumento nazionale di proprietà del Ministero dei Beni Culturali, sono  la cornice culturale del Comune di Grottaferrata. 

La scuola del restauro del libro, la cui apertura è prevista a breve, frutto di una convenzione tra Comune e Università di Tor Vergata, segna il rilancio dell’antico centro per il restauro del libro dell’Abbazia di San Nilo dove sono stati portati all’attuale splendore il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci e i libri travolti dall’alluvione di Firenze del 1966. La Libreria di Grottaferrata e la CNA con tutti gli editori della regione, ricevono i visitatori offrendo loro tentazioni culturali non abituali.

Il Centro Socio Culturale di Grottaferrata poi, ha programmato ed organizzato una serie di eventi che si dipaneranno nei dieci giorni all’interno delle due sale appositamente attrezzate. La Festa del Libro, cuore pulsante della Fiera, sancisce Grottaferrata quale polo di attrazione culturale che offre il libro quale strumento vivo di partecipazione comunitaria.

Ecco alcuni tra gli appuntamenti in programma: sabato 16 marzo alle 15 nella Sala Giovanni Battista Bodoni “I nuovi scenari del libro: tra tradizione ed innovazione”.  Lunedì 18 marzo nella sala Bruno Martellotta appuntamento con “Il Piacere della lettura”. Venerdì 22 marzo alle 10 nella Sala “Bruno Martellotta” appuntamenti con la scuola Conferenza e Letture a cura del Liceo Scientifico Statale “Bruno Touschek” di Grottaferrata.