Termini, sorpreso a clonare bancomat: arrestato

0
23

Dopo il cittadino albanese arrestato nei giorni scorsi, ieri pomeriggio i carabinieri della stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno “pizzicato” un altro clonatore di carte di credito.

Questa volta a finire nella rete dei militari è stato un cittadino bulgaro, di 32 anni, incensurato, che dovrà rispondere di accesso abusivo a sistema telematico, detenzione di codici e installazione di apparecchiature atte ad intercettare comunicazioni telematiche.

L’uomo, è stato sorpreso dai carabinieri proprio mentre stava recuperando l’apparato per l’intercettazione dei codici delle carte di credito o bancomat che aveva precedentemente montato proprio su un bancomat di via Solferino, in zona Termini. Arrestato dai carabinieri il 32enne è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

Sequestrato dai militari anche lo skimmer, il dispositivo che legge e registra i codici delle bande magnetiche delle carte che vengono inserite nello sportello e la telecamera.