Fiumicino, cocaina e un arsenale di armi in casa

0
29
 

I carabinieri di Ostia hanno arrestato un insospettabile operaio incensurato, R.P. 48enne residente a Fiumicino, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ieri pomeriggio, alle 17.30 circa, i militari, dopo alcuni giorni di appostamenti e di pedinamenti, hanno deciso di fare irruzione nella sua abitazione, al cui interno sono state rinvenute numerose dosi di cocaina, già pronte per essere smerciate al dettaglio, e tutto l’occorrente per la pesatura ed il confezionamento delle stesse.

Inoltre, all’interno di una cassaforte gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto un altro ingente quantitativo della medesima sostanza stupefacente, per un totale di circa 200 grammi di cocaina. L’uomo, che tra l’altro era un collezionista d’armi, deteneva all’interno dell’abitazione, munito di regolare porto d’armi, anche 3 pistole, 3 fucili, 1 spada, 25 coltelli e numerose cartucce, che sono stati sottoposti a sequestro amministrativo.

Il pusher, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, è stato associato al carcere di Civitavecchia, in attesa di essere interrogato dal giudice.