Museo della Fanteria, ruba arma della prima guerra mondiale

0
81
 

I carabinieri della stazione Piazza Dante hanno arrestato un medico di 49 anni, di origini toscane, che era riuscito a rubare un mazza austriaca lunga 70 cm, risalente alla prima guerra mondiale, custodita nel museo storico della Fanteria, a Roma. L’episodio è accaduto ieri pomeriggio quando l’uomo, un gastroenterologo che esercita la professione in Emilia Romagna, è entrato nel museo storico di via di Santa Croce in Gerusalemme, fingendosi un comune visitatore.

Poco dopo, il personale della direzione, ha effettuato il consueto giro di ispezione tra gli oggetti storici in mostra (alcuni di essi protetti da teche) ed ha notato la mancanza della mazza austriaca. Immediatamente i sospetti degli addetti alla direzione del museo sono ricaduti proprio sul 49enne nei cui confronti, sin dall’ingresso, era stato già notato un comportamento sospetto, assumendo un modo di osservare diverso da quello di un normale visitatore.

Il personale ha subito chiesto l’intervento dei carabinieri i quali, giunti sul posto, hanno identificato l’uomo e trovato in possesso dell’arma da guerra, peraltro chiodata, che aveva nascosto sotto il giubbotto. Il professionista, inoltre, a causa dell’eccessiva lunghezza della mazza, aveva ricoperto la parte sporgente con un fondo di bottiglia che si era già procurato. Il medico, collezionista di armi, a quel punto è stato arrestato dai militari con l’accusa di furto aggravato ed accompagnato in caserma in attesa di essere processato con il rito per direttissima.

L’arma storica, usata durante la “Grande Guerra” per finire i nemici, è stata restituita dai carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante al responsabile del museo che potrà di nuovo esporla ai visitatori.

 

È SUCCESSO OGGI...

Sergio Pirozzi Amatrice

Terremoto, Pirozzi in procura a Rieti per i fondi degli sms

"Al Procuratore ho ribadito quanto ho già detto nei giorni scorsi". A dirlo è il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, uscendo dalla Procura di Rieti dove nel primo pomeriggio è stato ascoltato quale persona informata dei...

Il pusher cambio casa: preso insospettabile a Valmontone

Rimane alta l’attenzione dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro sulla prevenzione e la repressione del fenomeno dello spaccio di droga. I militari della Stazione di Valmontone hanno arrestato un 55enne italiano, disoccupato e con precedenti,...

Sisma, Regione Lazio: «Bene tavolo sviluppo area cratere con sindaci, imprese e associazioni lavoratori»

Analisi della situazione, evidenza delle criticità, piena collaborazione per una nuova fase: nel perimetro di queste modalità, si è svolto oggi in Regione Lazio il Tavolo di monitoraggio sull'attuazione del Patto per la ricostruzione...

Ladispoli dice no alla trasformazione di Cupinoro in un centro di trattamento dei rifiuti...

“Il nostro territorio non deve diventare la pattumiera di Roma, contrasteremo in tutte le sedi l'ennesimo tentativo di aggressione al litorale che arriva da Cupinoro”. Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha annunciato che...

Tivoli, arrivano 13 milioni per il restauro del santuario di Ercole Vincitore

13 milioni di euro per il Santuario di Ercole Vincitore e per la realizzazione di un auditorium e di un parcheggio multipiano nel complesso della ex cartiera Amicucci. I fondi sono stati stanziati dal...