Ostia, spaccio di droga e armi in casa: arrestato 27enne

0
22
 

Rafforzati i servizi di controllo del territorio sul litorale da parte della Questura, che ha inviato a tale fine anche alcune pattuglie dalla Capitale. Nel corso di un’attività di prevenzione effettuata nella giornata di ieri, a cadere nella rete dei controlli è stato un 27enne italiano, O.F., “pizzicato” mentre cedeva una dose di eroina ad un altro giovane.

Una pattuglia di agenti in borghese del commissariato di Ostia ha notato O.F. che, sceso dalla sua autovettura, si è avvicinato al finestrino di un’altra auto, consegnando al conducente un involucro, risultato poi contenere una dose di eroina. Dopo aver identificato i due, gli agenti hanno effettuato una immediata perquisizione presso l’abitazione del 27enne, nel corso della quale è stata rinvenuta e sequestrata sostanza da taglio.

Gli agenti, all’interno dell’abitazione, hanno sequestrato anche una “doppietta” calibro 16 con ventidue 22 cartucce, mai denunciata e di origine clandestina. Successivamente, nel corso delle ulteriori indagini, gli agenti sono riusciti a risalire a un’altra dimora in uso al fermato, dove sono stati rinvenuti e sequestrati circa 20 grammi di hashish, insieme ad altro materiale atto al confezionamento e un bilancino di precisione.

Nell’occasione, sono stati sequestrati quattro telefoni cellulari tutti in uso al medesimo, che hanno continuato per tutto il tempo delle indagini a ricevere “ordinativi” di generi alimentari, che si è poi scoperto nascondere in realtà richieste di sostanze stupefacenti. Era questo infatti il linguaggio in codice utilizzato per sviare eventuali controlli. Pertanto, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’A.G. per rispondere dei reati di spaccio di sostanza stupefacente, mentre il padre del giovane è stato denunciato per detenzione abusiva d’arma da fuoco, essendo risultata l’arma in suo possesso.