Un quartiere nuovo ma senza luce

0
36

Isolato stazione è un quartiere nuovo, anzi nuovissimo: palazzine eleganti, strade ampie e pulite, pannelli fotovoltaici per produrre energia pulita. Un quartiere all’avanguardia, insomma, ma dove i residenti, circa 500 famiglie, si trovano a dover fare i conti con la carenza di acqua e con la mancanza di illuminazione. Ma se il problema idrico sembra essere stato finalmente risolto non lo è, invece, quello dell’illuminazione. Il comprensorio, adiacente il palazzo dove ha sede l’Amministrazione comunale, quando cala la sera rimane completamente al buio. E, come denuncia da tempo il   locale Comitato di quartiere, non è più ammissibile continuare in questa situazione. E’ un problema di sicurezza per le famiglie che vi abitano e che da un anno, ossia da quando hanno preso possesso degli appartamenti, vivono un profondo disagio.

Dopo aver rivolto numerose sollecitazioni al Comune di Fiumicino e aver regolarmente protocollato tutte le richieste per  l’attivazione dei pali dell’illuminazione, venerdì 28 ottobre si daranno appuntamento a piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, alle ore 18.30, per avviare una raccolta di firme da sottoporre all’Amministrazione comunale. Alle ore 20, inoltre, alla presenza dei mass media, il comitato ha in serbo un’iniziativa “a sorpresa” per illuminare, almeno per una sera, il quartiere. "Scendi in strada anche tu! Esprimi il tuo disappunto e illumina il quartiere con noi!”, invita il Cdq Isolato stazione: «Perché se per l’Amministrazione questa non è una priorità per noi residenti è una necessità». Inizialmente sembrava che la causa della mancata attivazione dipendesse dal furto di un cavo elettrico. Poi, la società che si occupa delle opere di urbanizzazione del quartiere ha ripristinato il cavo ma la luce non è arrivata. E sono riprese le giuste richieste da parte dei cittadini. «E pensare che il nostro quartiere si affaccia sulla piazza della sede comunale: paradossale», commenta Giovanni Bramante, uno dei residenti, dando appuntamento all’evento di sensibilizzazione in programma per venerdì prossimo.

Maria Grazia Stella