Parcheggio al posto della scuola

0
76

Un parcheggio abusivo al posto di una scuola e discariche a cielo aperto. Per questo i residenti di Centro Giano e di Casaletto sono da tempo sul piede di guerra. Da anni, infatti attendono la realizzazione di un edificio scolastico su via Maggiorana. Ma i lavori tardano a partire e nel terreno dove dovrebbe sorgere la scuola è nato invece un parcheggio abusivo. Il cartello che segnala la proprietà del Comune di Roma è abbandonato in terra, nascosto tra gli alberi. Ma il presidente della Commissione scuola del Municipio XIII, il consigliere Carmine Stornaiuolo assicura che i lavori della scuola inizieranno a breve.

E nell’attesa, anziché bimbi seduti sui banchi, ci sono macchine parcheggiate abusivamente. Intanto però, i primi a scendere in campo per ridare vita al quartiere sono stati proprio i residenti. Quella di sabato mattina è stata una mattinata di grandi pulizie, un’operazione straordinaria di pulizia dell’intera zona. Coadiuvati dagli operatori dell’Ama che hanno loro prestato mezzi e li hanno seguiti nelle operazioni, i cittadini volontari si sono occupati soprattutto delle aree intorno ai cassonetti, dove spesso sono scaricati materiali non riciclabili di ogni tipo e rifiuti speciali. Gli abitanti sono stanchi di andare a gettare la spazzatura e trovare materassi, cumuli di gomme di automobili, poltrone e quant’altro. E così i comitati di quartiere Centro Giano e Casaletto di Giano hanno deciso di rimboccarsi le maniche: tante le famiglie, gli anziani e i bambini che hanno partecipato alle operazioni.

«Siamo grati al capo di zona, al capo servizio e al presidente dell’Ama che ci hanno sostenuto con il loro aiuto e con i loro mezzi questa mattina» afferma la presidente del Comitato Centro Giano, Anna Carotenuto. Il problema delle discariche abusive è molto diffuso nel quartiere. Spesso nelle zone più isolate alcune persone non curanti lasciano rifiuti speciali non preoccupandosi dell’impatto ambientale e del danno per la salute delle tante famiglie che vivono nelle vicinanze. Succede su via Ricadi a pochi passi dalle abitazioni, in una strada sterrata a ridosso del greto del Tevere. Nonostante l’Ama, su segnalazione degli abitanti di quartiere, vada a ripulire periodicamente la strada, la spazzatura è abbandonata lì continuamente: gomme di automobili, materassi, poltrone, calcinacci. Tempo fa è stato trovato anche dell’eternit.

 Fabrizia Memo

È SUCCESSO OGGI...

Intervista a Bersani: «Pisapia è in grado di unire. Dialoghiamo con il Pd ma...

Perluigi Bersani non crede ai sondaggi che danno Mdp Articolo Uno con qualche punto percentuale nella tombola elettorale, non ci crede perché rimane convinto che le varie forze della sinistra del Pd, unite, possono...

Arrestato il ladro di biciclette dei vip

Era diventato l’incubo dei dipendenti Rai di viale Mazzini e non solo. Romano, 51 anni, l’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ad occuparsi del caso, sono stati gli agenti della Polizia...

Serrati controlli dei Carabinieri in zona Termini e centro storico

Anche ieri sera, fino a notte fonda, sono proseguiti i mirati controlli nell’area della Stazione Termini e nel cuore della Capitale da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Centro supportati dai colleghi dell’8° Reggimento “Lazio”. L’intensa attività...
acqua acea magliana

Emergenza acqua, Cia Roma: preoccupati per spettro razionamento, serve soluzione strutturale

C’è preoccupazione per la mancanza di soluzioni all’emergenza acqua nella Capitale, con il rischio concreto di razionamento drastico delle erogazioni da parte di Acea. Così si andrebbe ad aggravare una situazione già da bollino rosso,...

Riciclava auto rubate ad Ariccia: arrestato

Nel cuore della notte, è stato sorpreso mentre stava "smembrando" una lussuosa Jeep, tagliandone il telaio con un frullino dopo averla spogliata delle relative parti elettriche e meccaniche.   Il rumore dello sferragliamento ha attirato nella...