Gli indignati di Monterotondo in piazza

0
35

Scenderanno in piazza oggi pomeriggio i residenti del centro storico di Monterotondo. «Una manifestazione pacifica», dicono, «perché sono troppe le cose che non vanno». E’ la prima volta che gli abitanti del borgo eretino si sono organizzati in maniera compatta per fare sentire la propria voce. «Le emergenze  per chi vive qui sono tante e continuano a rimanere inascoltate», hanno commentato dalla associazione “Centro storico in movimento”. In primo luogo, mettono l’accento ancora una volta sulla «tutela della sicurezza, della quiete e dell’ordine pubblico del centro storico».

Le segnalazioni contro urla, schiamazzi e danneggiamenti non si contano più. Poi, i residenti del borgo eretino chiedono lumi sulla «regolarità delle licenze e verifica di quelle in essere al centro storico, revisione dei regolamenti comunali in relazione agli orari di apertura e chiusura degli esercizi siti al centro storico in modo da tener conto della natura del borgo e dell’elevato rischio di contaminazione acustica, presidio e repressione degli abusi edilizi; salvaguardia del tessuto storico ed architettonico del centro storico e verifica della stabilità del suo suolo e sottosuolo; controllo del rispetto dei regolamenti comunali in materia di norme anti-incendio e di insonorizzazione dei locali pubblici al centro storico; attivazione della Ztl, limitazione delle sosta per le vetture e parcheggi per il centro storico, estensione delle sue zone pedonali, rifacimento delle strade e delle pavimentazione del centro storico, attivazione di un reale processo di trasformazione del borgo cittadino in un’area di sviluppo culturale, economico e sociale, anche mediante il sostegno, la promozione e la messa in funzione di idonee iniziative eco-compatibili e di sostegno ai giovani, di integrazione culturale e di valorizzazione della memoria degli anziani».  L’appuntamento è per oggi pomeriggio alle 16 in piazza Duomo.

 Adriana Aniballi

È SUCCESSO OGGI...

pompieri capannelle suicidio

Capannelle, precipita dal terzo piano: gravissimo

Tragedia sfiorata, oggi, a Roma, nella zona di Capannelle. Intorno a mezzogiorno un uomo è precipitato giù dalla finestra di un appartamento al terzo piano di una palazzina di cinque piani. Sul posto, in...

Colosseo, dopo la sospensione dell’ordinanza Raggi tornano i centurioni

Tornano i centurioni al Colosseo. Il giorno dopo che il Tar ha sospeso l'ordinanza con cui il sindaco Virginia Raggi disponeva il divieto dell'attività dei centurioni nel centro storico della Capitale. Oltre dieci centurioni...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Roma, denunciato cubano che deteneva refurtiva rubata

Era diventato un vero e proprio incubo per i turisti e gli utenti del Terminal Anagnina. Ieri mattina, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro lo hanno identificato e denunciato a piede...
colleferro controlli notte carabinieri

Controlli antidroga dei carabinieri: in manette due persone a Civitavecchia

Negli ultimi giorni, nell’ambito di specifici servizi di controllo antidroga svolti nel territorio i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato, in due distinte operazioni, due persone per detenzione ai fini di spaccio di...
inquilini-condomini-condominio-palazzo-px casilina

Casilina, incubo in un condominio: roghi, minacce di morte, droga e violazioni di domicilio

Teneva sotto scacco i condomini di un comprensorio di via Casilina, con le sue prepotenze che andavano dal furto e danneggiamento allo stalking. L'uomo, un romano di 34 anni, è stato arrestato dalla polizia...