Giovani “Spiderman” sugli alberi per rubare pigne: arrestati

0
17

Erano riusciti in pochi minuti a caricare nella loro auto ben 500 kg di pigne, rubate dagli alberi del consorzio “Casalpalocco” sui quali si erano arrampicati grazie a delle imbracature da tagliaboschi. A scoprirli sono stati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che, in transito nella zona, nel primo pomeriggio di ieri, li hanno trovati sospesi in aria come degli “Spider man”.

Inizialmente erano sembrati dei taglialegna incaricati di sfoltire i rami degli alberi invece i Carabinieri hanno accertato che i tre stavano raccogliendo delle pigne poi riposte in sacchi di juta. A finire in manette con l’accusa di furto aggravato in concorso sono stati tre cittadini romeni: una ragazza di 17 anni e due ragazzi di 20 e 30 anni, tutti domiciliati nella Capitale dove i più grandi svolgono l’attività di giardiniere.

Nella loro monovolume, trovata parcheggiata nelle vicinanze, i Carabinieri hanno rinvenuto 7 sacchi di juta contenenti, complessivamente, ben 500 kg di pigne. La refurtiva è stata interamente recuperata e l’auto è stata sequestrata. La ragazza minorenne è stata accompagnata nel Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli mentre gli altri due sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.