Al telefono mentre guida Autista sospeso dal servizio

0
19

Risale a una settimana fa la denuncia di alcuni genitori sul sito Marco Simone online sulle cattive abitudini degli autisti degli scuolabus, sorpresi a parlare al cellulare o a spingere un po’ troppo il piede sull’acceleratore. Ora dalla Sap, la società che gestisce il servizio a Guidonia, cominciano ad arrivare le prime sanzioni disciplinari e dopo una indagine interna e il “richiamo alla responsabilità” del primo cittadino Eligio Rubeis, per il conducente “indisciplinato” è arrivata la sospensione. Un solo giorno di stop, ma un chiaro segnale perché «episodi simili non si ripetano». Il caso era esploso dopo la segnalazione di alcuni genitori preoccupati per l’incolumità dei piccoli alunni. Immediato era stato l’intervento del sindaco.

«Mi auguro che quanto riportato dai genitori sul sito in questione – aveva commentato Rubeis – siano fatti sporadici, seppur gravissimi, che mi sento di stigmatizzare. Sarà mia premura inviare una nota ai responsabili del servizio Sap perché accertino che comportamenti scorretti non si siano verificati e che, in caso contrario, provvedano con le misure del caso. Dobbiamo essere tutti responsabili quando si tratta dell'infanzia, voglio ringraziare i genitori invitandoli a segnalare fatti anomali anche sulla mia posta elettronica, alla e-mail sindaco@guidonia.org».  Dopo quelli avvenuti nella capitale (l’episodio più eclatante quello del conducente sceso da bus per prelevare soldi al bancomat per il quale si profila il licenziamento) il caso è stato segnalato anche a Guidonia. La denuncia risale al 28 settembre scorso. «Questa mattina –diceva il post – è arrivato lo scuolabus con il conducente che guidava con una mano e con l' altra stava al cellulare, gli ho intimato di attaccare subito e se si rendeva conto che stava trasportando bambini di 3/6 anni, mi ha risposto che ormai stava fermo. Gli ho detto che se lo rivedo al cellulare gli faccio una foto e si becca una denuncia». 

 Adriana Aniballi