Arrestato 16enne a capo filiera spaccio di coca

0
21

Comandava una vera e propria filiera dello spaccio di droga, il 16enne arrestato questa notte dai Carabinieri della Stazione Roma San Basilio. Con lui un coetaneo per un totale di 7 romani, giovanissimi e meno giovani che svolgevano il ruolo di “vedetta” segnalando l’arrivo delle forze dell’ordine. Alcuni si occupavano di tenere la droga mentre altri avevano il compito di vendere agli acquirenti che accorrevano da tutta Roma.

Ognuno dei componenti aveva un preciso compito da svolgere: il pusher, un sedicenne incensurato, il cassiere, un 23enne già conosciuto alle forze dell’ordine, l’addetto alla “logistica”, un 29enne che aveva messo a disposizione della banda la sua abitazione per lo stoccaggio della droga, mentre gli ultimi quattro, tra i 16 e i 56 anni, fungevano da vedette, posizionati in un perimetro che consentiva di proteggere l’attività del pusher e di dare l’allarme in caso di controlli delle forze dell’ordine.

Il blitz messo a segno dai Carabinieri è riuscito a scardinare l’apparato di sicurezza della banda: nell’operazione sono state sequestrati decine di dosi di cocaina, pronte per essere vendute singolarmente, e 6.000 euro in contanti. Segnalate due persone all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti. I pusher maggiorenni sono stati trattenuti in caserma, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo, mentre i due sedicenni sono stati accompagnati nel Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli.