E’ morto l’uomo investito a S. Basilio

0
25

È morto ieri all’ospedale Pertini Ennio Lupparelli, il sessantottenne investito nel quartiere San Basilio dopo lo scippo subito dalla moglie. L'uomo è stato investito martedì scorso in via Sarnano, nel tentativo di bloccare la fuga dello scippatore che aveva derubato sua moglie Anna. La donna, ancora sotto choc per il dolore, ha approvato la donazione degli organi del marito. L'aggressore, Cristiano Mennoni, un trentatreenne tossicodipendente, è stato fermato poche ore dopo in un blitz congiunto di polizia e carabinieri coordinato dal questore Francesco Tagliente e dal comandante provinciale dei carabinieri Maurizio Detalmo Mezzavilla, inizialmente con l'accusa di rapina e tentato omicidio.

Ora però dovrà rispondere di omicidio volontario. Il ragazzo che ha scippato la donna per una borsa che conteneva solo 10 euro,  ha dichiarato di non essersi accorto di aver investito la vittima.  La tragedia ha riacceso le polemiche sulla sicurezza in città. Il consigliere comunale Pd Dario Nanni ha parlato di «periferie dimenticate» e il sindacato di polizia Ugl ha chiesto di rafforzare le volanti. «A Roma non c'è un'emergenza scippi, di cui non si sentiva parlare da tempo  –  replica il sindaco Gianni Alemanno  –  ma il conflitto tra bande territoriali che stanno alzando il tiro e vanno rimesse al loro posto e debellate».  

cinque