Avviata la bonifica “parzialissima” di via del Faro e via Scagliosi

0
21

Finalmente qualcosa si muove sul fronte "monnezza". I residenti di Passo della Sentinella che nei giorni scorsi avevano segnalato il degrado infinito costituito dalle enormi discariche presenti ai lati di via del Faro e di via Scagliosi, ieri mattina hanno assistito, con enorme sollievo, ai primi interventi di bonifica.

«Si è trattato di una bonifica “parzialissima”» Edoardo Morello, portavoce del Cdq Fiumara Grande, precisando che al momento gli operai del dipartimento del Comune di Fiumicino hanno provveduto alla sola rimozione dei rifiuti ingombranti, ovvero gli ormai “classici” materassi sfondati e mobili rotti, mentre rimarrebbero ancora da rimuovere i rifiuti tossici, tra cui il pericoloso eternit. E buone notizie arrivano anche da Fregene dove Massimiliano Graux, capogruppo comunale del Popolo della libertà, ha avuto assicurazione dagli uffici competenti che lunedì 19 settembre sarà avviata una bonifica straordinaria nella zona della lecceta, trasformata dai “cittadini barbari” in un vero e proprio “triangolo dei rifiuti”.

Nell’area compresa tra via Maratea e via Santa Maria di Leuca, infatti, gli hooligan, che preferibilmente agiscono col favore delle tenebre, arrivano a bordo di furgoncino per poi scaricare e abbandonare calcinacci, vecchi elettrodomestici e quanto di inservibile possiedono. Infischiandosene, naturalmente, dell’esistenza di appositi siti di conferimento per materiali speciali e degli scarrabili, il cui utilizzo è gratuito. Nonostante questi interventi, resta comunque il malumore fra i residenti delle diverse località del comune per la mancata attuazione del Piano estate pulita, partito solo a luglio. «Fiumicino è e resta sporca», chiosano i cittadini.

Maria Grazia Stella