Genazzano, la provincia di Roma finanzia navetta gratuita

0
27

Un servizio di navetta interamente gratuito sarà attivo da lunedì 5 settembre per tutti i cittadini di Genazzano. L’iniziativa, finanziata dalla Provincia di Roma, risolve il problema legato alla chiusura, a causa di una frana, della strada provinciale Empolitana. Chiusura che aveva di fatto reso impossibile il transito dei mezzi Cotral nella parte alta del paese predestino.

«Voglio ringraziare il presidente Zingaretti – ha dichiarato il sindaco di Genazzano, Fabio Ascenzi – e gli assessori provinciali Colaceci e Vincenzi. Da quando è avvenuto l'evento franoso ci sono stati molto vicini e stanno lavorando quotidianamente per la soluzione dei tantissimi problemi causati dalla chiusura della viabilità provinciale. Oltre ai forti disagi al traffico locale, infatti, tale interruzione ha costretto in questi mesi gli utenti dei mezzi Cotral a percorrere diversi chilometri ogni giorno per l'andata ed il ritorno dai luoghi di lavoro; da qui la richiesta del Comune di Genazzano accolta positivamente dalla Provincia per l'istituzione della navetta che effettuerà un servizio di circolare urbana dal piazzale della Pace, transitando per il centro storico, e portando così gli utenti presso le fermate Cotral attestate sulla ex statale 155. Sono allo studio della Provincia – ha proseguito il sindaco – eventuali soluzioni che possano permettere la riapertura in sicurezza della viabilità, ma intanto questo è un primo importante provvedimento per limitare il più possibile i disagi ai pendolari, considerati anche la ripresa a pieno ritmo delle attività lavorative e l'apertura dell'anno scolastico. La situazione non è per nulla semplice, e quindi mi auguro che a questa sensibilità della Provincia si aggiunga anche l'intervento degli altri interlocutori istituzionali coinvolti, Regione in testa, per aiutarci a risolvere questo problema che sta creando tantissimi disagi ai cittadini».

Il servizio si articolerà nelle seguenti modalità: dalle ore 05.00 alle ore 10.00 e dalle ore 14.00 alle ore 21.00 con transito e fermate Piazzale della Pace – Piazza Emilio D'Amico – Via Trento e trieste – Bivio ex statale 155.