Chiama Ps per denunciare aggressione, viene arrestato per coltivazione marijuana

0
33

Utilizzava il giardino della propria abitazione per la coltivazione delle piante di marijuana, in attesa che crescessero abbastanza da ricavarne dosi da confezionare per destinarle alla vendita riservata ai suoi clienti.

L’uomo P.A.F., un boliviano di 47 anni, è finito in manette al termine di una perquisizione domiciliare. Lo straniero ieri pomeriggio ha telefonato al 113, dichiarando di aver assistito ad un’aggressione avvenuta all’interno del suo appartamento. Si sono immediatamente recati sul luogo della segnalazione, in via San Leonardo Romito a Casal dee Pazzi, gli agenti del Reparto Volanti. Il 47enne ha dichiarato agli agenti che, mentre si trovava all’interno della sua camera da letto in compagnia di un amico, un italiano di 31 anni, improvvisamente è entrato nell’abitazione un loro conoscente, un colombiano di anni 45, tale “Daisy”. Il colombiano, poichè già in passato ospitato dal boliviano, era in possesso delle chiavi d’ingresso. Senza alcun motivo, il 45enne, avrebbe aggredito il 31enne, colpendolo con calci e pugni, minacciandolo anche con un coltello. Gli agenti del Commissariato San Basilio, competenti per territorio, hanno avviato immediatamente opportune indagini, al termine quali è risultato anche che la vittima si era recata con mezzi propri in ospedale, dove si trova attualmente ricoverata a causa dei traumi subiti durante l’aggressione.

Nel corso della perquisizione domiciliare, gli agenti hanno trovato il coltello da cucina nascosto sotto il letto della camera, ma nel giardino di pertinenza dell’abitazione hanno trovato 5 piante di marijuana. Un bilancino e materiale per il loro confezionamento in dosi era nascosto all’interno di una credenza. P.A.F. è stato arrestato per produzione e coltivazione di sostanza stupefacente, mentre il colombiano di 45 anni è stato denunciato per lesioni dolose aggravate.

È SUCCESSO OGGI...

Mafia capitale, Buzzi e il Karaoke della corruzione

Nel corso della requisitoria del procuratore aggiunto Paolo Ielo nell'aula bunker di Rebibbia ricompare il nome dell'ex sindaco Gianni Alemanno  la cui posizione, va ricordato, è stata stralciata dal maxi-processo 'Mafia Capitale' ed è...
tuscolano

Maxi incendio in città: a fuoco 20 scooter e un’auto

Fiamme e paura a Roma: la scorsa notte un maxi incendio è scoppiato nel quartiere Trieste e ben 20 scooter hanno preso fuoco, oltre a un'automobile. Anche altri veicoli sono stati danneggiati, anche se non...
fucile

Cammina per strada armato di fucile: allarme in città

Allarme in centro a Roma: un giovane di colore con un in braccio un fucile è stato segnalato in via Plinio, zona Prati. Sul posto la polizia di Stato dei commissariati Aurelio, San Pietro e Borgo. Verifiche...
Giampiero Ingrassia e Gianluca Giudi a teatro con lo spettacolo Taxi a due piazze

Teatro Marconi, Taxi a due piazze con Giampiero Ingrassia e Gianluca Guidi

Il Teatro Marconi ospiterà un grande spettacolo dal 5 al 14 maggio. Sul palco saliranno infatti due grandi artisti come Giampiero Ingrassia e Gianluca Guidi per uno spettacolo davvero di grande successo: Taxi a due piazze. TAXI A...

Cerveteri, bufera Marini su Zito: “Asfalta la campagna elettorale”

«La presunzione di alcuni esponenti dell’Amministrazione comunale uscente suona come uno schiaffo ai 40mila cittadini della nostra comunità, trattati come fossero già tutti con il cervello all’ammasso». Il vice sindaco asfalta la campagna elettorale e...