Comandante dei vigili condannato per corruzione

0
105

Ancora guai per il comandante dei vigili di Anzio. La Corte di Appello di Bologna ha rovesciato la sentenza di primo grado condannando Bartolomeo Schioppa a due anni e otto mesi di carcere per il reato di corruzione. In attesa della Cassazione, a cui spetterà il verdetto definitivo, non si può non registrare la notizia di mercoledì scorso, che ha scosso non poco l’Amministrazione comunale anziate, che proprio nel recente passato aveva virato sul nome di Schioppa per la direzione della Municipale. La sentenza si riferisce alla vicenda della compravendita di un auto da una concessionaria, diventata poi successivamente fornitrice dei vigili urbani proprio quando Schioppa ricopriva il ruolo di comandante a Ravenna.

La condanna della Corte d’Appello è stata estesa anche ai due titolari della concessionaria, ovvero i fratelli Paolo ed Enrico Dradi, che dovranno scontare la pena di due anni e quattro mesi il primo e quattro mesi più 200 euro di multa il secondo. La Corte d’Appello ha quindi stravolto l’esito della sentenza di primo grado, quando il comandante se la cavò con una sanzione pecuniaria. Ad Anzio già serpeggia un certo scetticismo in merito alla vicenda, anche se molti attendono la Cassazione per esprimere un parere definitivo. «Io non capisco il motivo per cui ad Anzio sia stata fatta la scelta di Schioppa – ha dichiarato uno dei tanti cittadini contrariati. Nulla di personale sia chiaro, anche perché la giustizia deve ancora fare luce, ma la vicenda riferita alla sua esperienza a Ravenna non depone a suo favore.

Questa è l’ennesima riprova di un’Amministrazione comunale distante anni luce dai valori della trasparenza e della legalità. Oltretutto in zona lavorano vigili dall’alto profilo professionale, quindi diventa ancor più incomprensibile la scelta di ricorrere ad un “esterno. Basti pensare che a capo della Municipale di Nettuno c’è un comandante rigoroso e capace come Toni Arancio, anziate doc. Perché non si è pensato a lui per il ruolo di comandante? Forse perché si tratta di una persona distante da certe logiche affaristiche?»  Gli avvocati di Schioppa sono convinti di spuntarla in Cassazione, al pari del sindaco Bruschini, che ha mostrato serenità e ha ribadito a chiare note il valore del garantismo. 

 Marcello Bartoli

È SUCCESSO OGGI...

Bimba morta cosenza

Due incidenti in poche ore, 1 morto e 4 feriti. Uno è gravissimo

Grave incidente ieri con tre mezzi coinvolti e quattro feriti di cui uno grave. È avvenuto in via Ostiense all'incrocio con via Pellegrino Matteucci. Sul posto sono intervenuti gli agenti dell'VIII gruppo Tintoretto della polizia...

Allaccio abusivo alla rete del gas: smascherato imprenditore furbetto

Aveva allacciato abusivamente alla rete di distribuzione dell’Italgas i 13 appartamenti un’intera palazzina di sua proprietà, locati a studenti universitari fuori sede. A finire in manette è stato un imprenditore romano di 45 anni, accusato...

Calciomercato Lazio, le idee sono già chiare: in arrivo Martin Caceres

“Questa squadra darà fastidio senza contare i tanti infortunati e Caceres che arriverà a gennaio”. Igli Tare lo ha annunciato sabato prima della sfida contro la Juventus: Martin Caceres sarà il primo acquisto biancoceleste della...

“Se viene la polizia ti sgozzo davanti a loro”, in manette 27enne

“Se viene una macchina della polizia ti sgozzo davanti a loro, dammi trenta euro”. E’ l’ultima minaccia che ha rivolto alla madre; tossicodipendente romano 27enne, è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del...

Clonazione delle carte di credito e bancomat, skimmer sofisticato per rubare i dati

Nel corso di una mirata attività preventiva, i carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato un cittadino romeno di 26 anni, in Italia senza fissa dimora, con l’accusa di intercettazione illecita...