Immondizia e pericolo in via del Mare

0
35

Rami sulla carreggiata e immondizia: la via del Mare abbandonata al degrado. Pericolo sicurezza su una delle strade killer della capitale. Bottiglie, cicche di sigarette, cassette di plastica e cartone, cartacce, giornali, lamiere di auto, sacchi della spazzatura. È davvero infinito l’elenco dei rifiuti disseminati lungo la via del Mare. A testimonianza di una situazione di abbandono ma soprattutto di scarsa attenzione e manutenzione per una delle vie di comunicazione più trafficate della città. L’arteria ad alto scorrimento che collega Ostia alla capitale invece di avere ai lati della carreggiata aiuole verdi e ben curate è completamente ricoperta di rifiuti lanciati probabilmente da automobilisti. Atti incivili quindi che rendono ancora più pericolosa la strada.

Infatti, i rifiuti più pericolosi sono le bottiglie di vetro che possono rompersi se colpite da un auto in corsa. Alcune sono abbandonate proprio nei pressi della fermata degli autobus davanti a via Carlo Casini, lasciate lì forse da qualcuno dopo l’attesa del mezzo. Non si salvano quindi né le piazzole di sosta né le aree per le fermate degli autobus: i rifiuti sono ovunque e rimangono a terra per mesi perché nessuno si preoccupa di rimuoverli, nell’indifferenza generale sia di chi continua a riversare spazzatura dalle auto, che degli operatori ecologici dell’Ama, i quali a giudicare per quanto tempo i rifiuti rimangono a terra, non passano con frequenza. Ancora. Davanti al nuovo parco di Dragona sono abbandonati diversi scatoloni di cartone e cassette di plastica. Nei pressi della stazione di Casal Bernocchi nascosta tra la vegetazione si trova poi una vera e propria discarica piena di sacchetti: ai lati della carreggiata spesso rimangono abbandonate lamiere di macchine danneggiate dopo gli incedenti.

Poco curate sono anche le aiuole spartitraffico all’interno delle quali tutta la vegetazione è secca e ridotta ormai a sterpaglia. Anche queste non sono state risparmiate dall’inciviltà e sono piene di mozziconi di sigarette e cartacce, come se fossero dei veri e propri cestini. Ma la problematica della sicurezza sulla via del Mare è legata anche alla scarsa visibilità a causa della vegetazione che non viene tagliata. Perché se non c’è manutenzione e controllo sul fronte dei rifiuti, scarsa e rara è la cura del verde e delle piante ai lati della carreggiata. Così la flora cresce rigogliosa arrivando in alcuni tratti ad invadere buona parte dal campo visivo degli automobilisti o a nascondere la segnaletica stradale. 

 Fabrizia Memo

È SUCCESSO OGGI...

incendio ad ariccia

Spaventoso incendio ad Ariccia: travolte due auto e la condotta del gas

Un grande spavento ma, fortunatamente, nessun ferito, per un enorme incendio ad Ariccia. Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 14 in via del Ginestreto 30. A provocarle, il rogo di una autocisterna che...
Vino e arte che passione, grande evento a Roma

Vino e arte che passione, degustazioni e visite guidate al Casino dell’Aurora Pallavicini

Un’occasione unica per degustare il meglio della nostra produzione vinicola italiana esplorando i segreti di alcune opere inedite dell’arte antica. La straordinaria cornice del Casino dell’Aurora Pallavicini aprirà i suoi spazi in via esclusiva...

Roma, colpisce al volto una donna per derubarla

Un agente della polizia penitenziaria libero dal servizio, in via Tiburtina, ha assistito allo scippo di una borsa nel corso del quale il malvivente, per vincere la resistenza della vittima, l'ha colpita al volto....
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Tor Pignattara, sorpreso a spacciare hashish agli arresti domiciliari

Nemmeno gli arresti domiciliari cui era sottoposto da tempo lo hanno persuaso a rimanere lontano dai guai. Un 35enne originario di Aversa con numerosi precedenti penali è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma...
Sequestro-Polizia ladispoli

Massacrato e derubato nella notte a Ladispoli: gravissimo

Violenza nelle strade di Ladispoli, nella notte appena trascorsa. Un cittadino straniero di origine nigeriana è stato aggredito, colpito con calci e pugni, e derubato borsello che portava con sé, contenente documenti ed effetti...