Piazza Bainsizza sarà per i cittadini

0
27

Piazza Bainsizza, diventerà concretamente fruibile dai cittadini con panchine, verde e spazi pubblici dedicati, sarà un luogo vero di identità, un ambito in cui incontrarsi e sviluppare processi di socialità. Cesserà quindi di essere un ‘non-luogo’, semplice ‘rotatoria’ per le autovetture. Con il voto favorevole della maggioranza di centrosinistra e l’opposizione secca del Pdl, il Consiglio Municipale del XVII ° ha approvato ieri il progetto per la riqualificazione dell'area. Idea ispiratrice: «costruire il rinnovamento della città secondo due direttrici: la preservazione dell’identità e dei caratteri tipici del paesaggio urbano, da una parte, e la sua modernizzazione funzionale, dall’altra», spiega la presidente del Municipio Antonella de Giusti. Per raggiungere questo obiettivo verranno abbattute le barriere architettoniche e sarà riordinata la mobilità locale, in modo tale da renderla meno invasiva.

«Il progetto – aggiunge il minisindaco – è un tentativo di affrontare alcune criticità ambientali, proponendo una ‘ricucitura’ urbana dell’ambito complessivo della piazza, un recupero e un riuso degli spazi pubblici». Il piano di riqualificazione di piazza Bainsizza è frutto di un percorso partecipato in cui i cittadini sono stati chiamati a esprimere pareri e suggerimenti, sviluppando un dibattito pubblico che si è svolto sino alla conclusione dell’iter approvativo. «Ci sono volute più di sei ore (più altre due della precedente seduta) per giungere alla votazione finale – conclude Antonella De Giusti – l’opposizione aveva presentato 10 emendamenti senza particolari finalità costruttive, ma solo con l’intento di impedire una rapida ed efficace approvazione del provvedimento. Con ciò dimostrando di non aver colto l’invito a votare congiuntamente l’atto, che pure la maggioranza di centrosinistra aveva rivolto a tutte le forze sin dapprincipio».ale romano. La solitudine si combatte anche così.