Allarme baraccopoli. La paura dei residenti

0
82

I residenti del Borghetto dei Pescatori da mesi denunciavano la presenza di enormi baraccopoli a ridosso dello storico quartiere. Casupole fatiscenti, agglomerati dove vivono intere famiglie, le ex rimesse utilizzate decenni prima dai pescatori per custodire le reti. Uno scenario di desolazione e pericolo, proprio in un’area in cui dovrebbe sorgere un asilo e un parco, inseriti nei piani di espansione del borgo. Senzatetto che si riscaldano con bombole a gas e cucinini a due passi dai campetti di calcio dove ogni giorni si allenano decine di bimbi e giovani. Solo lo scorso anno ben due clochard erano deceduti tra le tendopoli costruite nella zona. Giovedì la tragica fine è toccata a una 43enne polacca, uccisa dall’incendio divampato nella sua baracca in via dei Pescatori, insieme al suo cagnolino.

Il marito della donna, al lavoro al momento del rogo, è arrivato al Borghetto quando ormai le fiamme avevano cancellato la sua vita. Inutili purtroppo i seppur rapidi interventi dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri di Ostia che al momento non possono escludere nemmeno l’ipotesi di un suicidio. La disperazione è quotidianità quando si vive ai margini. Le polemiche sui mancati interventi di messa in sicurezza dell’area, dopo le tante denunce e la conta dei morti, sembrano oggi inutili. Come appare evidentemente impossibile nella Capitale d’Italia, riuscire a trovare un equilibrio tra sgomberi forzati e un’accoglienza umana, tra desiderio di sicurezza e necessità di una politica alloggiativa concreta. «Noi viviamo qui da un paio di anni, non diamo fastidio a nessuno. – sussurra quasi Pavel, giovane polacco vicino di “casa” della vittima di giovedì, con gli occhi ancora pieni delle immagini di devastazione e fiamme del giorno prima – Io e la mia compagna facciamo lavoretti saltuari, abbiamo cercato un appartamento a basso prezzo ma per ora non siamo riusciti ad andarcene da questa tendopoli. Prima vivevamo nella pineta, poi la polizia ci ha sgomberati e siamo venuti qui. Certo abbiamo paura a vivere così, ma non abbiamo scelta». 

Valeria Costantini

È SUCCESSO OGGI...

Tivoli, trovato cadavere carbonizzato in un camper

Macabro ritrovamento alle porte di Roma. Alle prime ore dell'alba all'altezza di via Tiburtina (SR5) 150, a Tivoli è stato rinvenuto il cadavere di un uomo carbonizzato. La scoperta è stata fatta dai Carabinieri durante...

Drammatico incidente, i familiari di Romolo Antonio Scardella cercano testimoni

Com’è successo l’incidente stradale costato la vita il 5 agosto scorso a Romolo Antonio Scardella? I familiari dell’anziano, 86 anni, di Roma, lanciano un appello alla ricerca di testimoni, con particolare riferimento a un...

Testaccio, turisti vittime di rapina: gli autori riconosciuti e arrestati

I Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino egiziano di 19anni, domiciliato a Guidonia, con precedenti e già sottoposto all’obbligo di firma con contestuale obbligo...

Ladispoli, in piazza Rossellini a tutta musica

Sabato 19 e domenica 20 agosto in piazza Rossellini è di scena la musica con due eventi sponsorizzati da McDonald's. Si inizia il 19 agosto con “Soundtracks”, un concerto, diretto da Franco Pierucci,  in cui...

Roma, movida sotto la lente dei carabinieri: arresti e multe salatissime

Non conosce sosta l’attività di prevenzione e controllo svolta dai Carabinieri di Roma nelle zone della cosiddetta Movida. Sono molti, infatti, i servizi orientati nelle zone maggiormente frequentate da chi - romani e turisti –...