Portalettere in piazza a Cecchina contro l’azienda

0
49

Due ore di sciopero come «ultima possibilità di conciliazione con l’azienda». I portalettere di Albano scendono in piazza per protestare contro Poste italiane e lo fanno nel momento tradizionalmente più delicato per il servizio: l’estate. Strutturalmente sotto organico, il centro di distribuzione di Albano-Ariccia, che serve anche Castelgandolfo e Genzano per un totale di 46 portalettere durante la bella stagione, non è più in grado di garantire le prestazioni minime nella distribuzione della corrispondenza. «Un problema – spiega Fabio Troiani, rappresentante sindacale Cobas – che l’azienda conosce molto bene ma per il quale, nonostante il recente incontro in Prefettura, non ha dato alcuna risposta». Due ore di sciopero in piazza della stazione a Cecchina per sensibilizzare l’opinione pubblica ed esternare un problema che tocca da vicino i cittadini. «Ci sono zone del territorio che in questi periodi non sono servite: tra malattie e soprattutto ferie la situazione è seria: l’azienda dovrebbe assumere lavoratori con incarichi trimestrali ma non lo fa».

La consegna della posta è dunque affidata alla buona volontà di altri portalettere che provvedono, nelle aree senza titolare, quantomeno al recapito delle urgenze. «Bollette escluse», precisa Troiani. E il resto della corrispondenza? Se è stata già smistata i cittadini possono ritirarla presso il centro di distribuzione, altrimenti giace in un cestone insieme a migliaia di altre buste. L’Amministrazione comunale si schiera al fianco dei lavoratori di Poste Italiane. Il sindaco Nicola Marini e il presidente del Consiglio comunale, Massimiliano Borelli, avevano già scritto una lettera all'azienda, constatando disservizi sulla consegna della posta. «L’auspicio – dicono – è che le esigenze dei dipendenti e azienda si possano incontrare per garantire un fondamentale servizio alla cittadinanza». Un problema particolarmente sentito in questo momento sul territorio di Albano, ma che riguarda anche altre zone dei Castelli ciclicamente alle prese con problemi di questo tipo. Marco Caroni 

È SUCCESSO OGGI...

Rapisce la ex e la picchia: in casa dell’aggressore hashish e cocaina

La donna, sconvolta, si è presentata di mattina presto presso il commissariato Primavalle raccontando di essere appena riuscita a scappare dall’ex compagno che l’aveva, poche ore prima, rapita. La donna, mentre si apprestava a recarsi...

Aeroporto Fiumicino, il Consiglio comunale: «No al raddoppio»

È stata ribadita oggi con una delibera di Consiglio comunale la posizione netta e forte di questa Amministrazione contro qualsiasi ipotesi di raddoppio aeroportuale.  Parere negativo, quindi, sulle opere in oggetto in ordine alla Valutazione di...

Bracciano, Minnucci: «Da Acea un duro colpo al lago»

“La comunicazione lanciata da Acea a tutti i comuni del servizio idrico Ato2 è scandalosa e da contrastare immediatamente per non vedere il Lago di Bracciano sparire già a partire dai prossimi mesi. Il...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Roma, sequestrati oltre 100 chili di droga da parte dei carabinieri

Nel tardo pomeriggio di ieri, in località Casal Monastero, i Carabinieri della Stazione di Settecamini hanno arrestato 3 romani, 22, 31 e 37 anni, tutti già noti alle forze dell’Ordine, con l’accusa di detenzione...
Sgombero Polizia Locale Roma

Corso Francia, la polizia locale arresta topo d’appartamento

I fatti sono accaduti oggi alle ore 13:00, a corso Francia: una pattuglia della Polizia di Roma Capitale, in transito nella zona, è stata allertata da alcune grida provenienti da una donna, che aveva...