Recuperati i quadri del museo del Giocattolo

0
15

I carabinieri della stazione di Zagarolo hanno recuperato nel corso di una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di P.D., 32 enne del luogo, già noto alla Giustizia, parte della refurtiva  sottratta all’associazione culturale che ha sede presso Palazzo Rospigliosi nel centro storico di Zagarolo. L’indagine ha avuto origine dalla denuncia presentata ai carabinieri di Zagarolo dalla responsabile dell’associazione nel periodo pre natalizio del 2009, allorquando ignoti, in occasione di una mostra che si sarebbe dovuta tenere presso l’annesso “Museo del giocattolo”, avevano trafugato undici opere di artisti contemporanei di varie regioni, per lo più quadri ad olio e statue. Nel corso dell’operazione di polizia sviluppatasi attraverso una certosina attività investigativa protrattasi nel tempo, sono stati recuperati quattro quadri e una statua in marmo ritraente “Pinocchio”che l’uomo deteneva nella sua abitazione.  

Oltre al ricettatore, i carabinieri sono risaliti anche ad altri due complici, R.D. e R.E., di 32 e 27, che risultano indagati presso la  Procura della Repubblica di Tivoli sempre per ricettazione.   Nel corso di una semplice cerimonia, tutto il materiale sequestrato che ha un valore di mercato di circa cinquantamila euro, è stato restituito nelle mani della responsabile dell’associazione Dott.ssa Franca Senesi.  Le indagini dei carabinieri proseguono per riuscire a recuperare le altre opere.  

cinque