Far West, il questore corre ai ripari

0
15

Sparatorie in stile Far West in vari quartieri di Roma negli ultimi tre giorni. In via di Porta Furba lunedì sera due giovani sono stati gambizzati mentre erano fermi in auto al semaforo di fronte a un fast food da un uomo in motorino con il volto coperto dal casco. Uno dei due feriti, entrambi di 22 anni, è della famiglia dei Casamonica. La parentela e la modalità dell'agguato fa pensare a un regolamento di conti per traffici criminali tra clan sul quale sta indagando la squadra mobile.  La seconda sparatoria, nella notte di domenica, è avvenuta a Primavalle. Un cittadino romano di 38 anni è stato gambizzato in via Andersen.

Secondo quanto si è appreso, l'uomo, con precedenti, è rimasto ferito ad una gamba da un proiettile ed è stato soccorso e trasportato al San Filippo Neri dalla moglie. Non è in pericolo di vita, come neanche i due 22enni. Sulla vicenda indaga la polizia e anche in questo caso, sembrerebbe trattarsi di un regolamento di conti.

Per arrestare il prima possibile questa escalation di violenza ieri mattina il questore di Roma ha tenuto una riunione con i dirigenti della Squadra Mobile, della divisione anticrimine e dei commissariati delle zone, dove negli ultimi giorni si sono verificati alcuni episodi, che hanno fatto registrare vittime di aggressioni che in alcuni casi hanno visto anche l'utilizzo di arma da fuoco. In particolare è stato fatto il punto sulle informazioni in possesso dei diversi uffici, anche alla luce del coinvolgimento in numerosi casi di soggetti già noti alle forze dell'ordine.

L'attenzione sul controllo del territorio sotto il profilo dell'attività della prevenzione e del contrasto alle varie forme di illegalità della Questura resta comunque elevata, con particolare attenzione alle zone ed ai fenomeni criminosi ritenuti maggiormente a rischio, con la costante interazione tra i diversi uffici e divisioni.

cinque