Sgominata la banda delle ville

0
16

I proprietari delle ville della zona dei Castelli Romani possono dormire da ieri sonni più tranquilli. Il merito è dei carabinieri della compagnia di Frascati che hanno   sgominato all’alba di ieri mattina una banda di ladri, tutti di nazionalità romena e senza fissa dimora, ritenuti responsabili di furti e rapine in villa prevalentemente nell’area castellana. Quattordici persone sono state arrestate e la posizione di altre quattro è al vaglio degli inquirenti. La base logistica della banda, diretta dal soggetto più anziano (un 51enne) ma composta da giovani e aitanti uomini tra i 30 e i 18 anni, era dislocata in territorio romano, tra Tor Bella Monaca, Rocca Cencia e Borghesiana. I carabinieri hanno sequestrato anche della droga nel corso delle perquisizioni ai soggetti interessati dall'indagine. Particolarmente "decisa" la tecnica dei malviventi che agivano in piccoli gruppi, tutti travisati ed armati, legando e in qualche caso malmenando le vittime svegliate in casa in piena notte. Da un episodio di questo genere, avvenuto in una villa di Rocca di Papa a dicembre dello scorso anno, sono di fatto partite le indagini dei carabinieri di Frascati che hanno avuto un'impennata nel mese di marzo, come confermato dal capitano Giuseppe Iacoviello.

Nove colpi sono quelli attualmente contestati alla banda, ma i malviventi, definiti dai carabinieri «strutturalmente organizzati», dovranno rispondere su almeno un'altra decina di episodi simili. Ancora indecifrata la stima dei "guadagni" da queste rapine: si parla di centinaia di migliaia di euro che la banda, in parte, reinvestiva in Romania. La banda, inoltre, rapinava negozi, bar e ville nell’area sud est della provincia di Roma e a nord della provincia di Frosinone con la tecnica della "spaccata": i balordi rompevano i vetri dei negozi e dei bar con delle cosiddette “auto ariete”. Una volta arraffata la refurtiva, scappavano con auto “pulite”. I carabinieri di Frascati, nel corso dell’indagine, hanno utilizzato filmati di telecamere dei circuiti di sorveglianza e attività tecniche per confrontare le identità dei soggetti ammanettati nella giornata di ieri.

Congratulazione al gruppo castellano dei carabinieri sono giunte da Nicola Zingaretti e Giorgio Ciardi. «Voglio ringraziare i  carabinieri della compagnia di Frascati da parte dell'Amministrazione provinciale – ha detto il presidente della Provincia di Roma – per l'importante operazione.  Ancora una volta dobbiamo essere riconoscenti alle forze dell'ordine – conclude Zingaretti – che ogni giorno operano per garantire la sicurezza ai cittadini e che sono sempre in prima linea nella dura lotta alla criminalità radicata sul nostro territorio». «Quello delle rapine in villa – gli ha fatto eco il delegato del sindaco di Roma Alemanno alle politiche della sicurezza – è sicuramente uno dei fenomeni criminosi più odiosi e inquietanti, poiché oltre a violare la proprietà privata dei cittadini direttamente nel cuore del focolare domestico, espone loro a brutali maltrattamenti da parte dei malviventi, con conseguenze talvolta drammatiche per l’incolumità delle vittime, ma sempre e comunque  con traumi psicologici profondi, specie per i bambini coinvolti, costretti ad assistere a queste violenze intollerabili».

tipo