Cittadini, politici e balneari contro l’ipotesi discarica

0
64

Malagrotta bis a Palidoro? Scatta la mobilitazione di cittadini, politici e balneari che oggi manifesteranno a Testa di Lepre la ferma opposizione contro l’ipotesi di una nuova discarica a Castel Campanile. Secondo indiscrezioni che si susseguono ormai da qualche giorno, la località sarebbe già stata individuata: si troverebbe nei pressi di via Leopoli, tra Palidoro, Maccarese e Passoscuro. A un chilometro e mezzo dall’ospedale pediatrico Bambin Gesù. Si tratterebbe di un terreno di grande pregio, esteso su una superficie di 300 ettari per buona parte tutelati da vincoli ambientali e paesaggistici, di cui è proprietario il Comune di Roma per via del lascito dell’ex Pio Istituto, presente però nel territorio di Fiumicino.

Ciò che preoccupa i comitati, gli agricoltori e molti degli imprenditori del territorio, che hanno minacciato manifestazioni clamorose tra cui il blocco dell’Aurelia, c’è anche la possibilità che la località non solo accolga i rifiuti ma anche un termovalorizzatore. A questo riguardo, sembra che sarà l’Ama a gestire l’impianto che tratterà i rifiuti dei romani. A Fiumicino toccherebbe quindi smaltire 1.500.000 tonnellate all’anno di rifiuti indifferenziati della Capitale nella campagna ancora incontaminata di Castel Campanile. Un’ipotesi che indigna i residenti e le numerose associazioni che oggi si sono date appuntamento alla Cooperativa allevatori di Testa di Lepre per esprimere tutto il loro dissenso. I cittadini, in linea generale, sono convinti e contrarissimi: «Non vogliamo la discarica: inquinerebbe e metterebbe a repentaglio sia le colture agricole sia le falde acquifere, senza contare che nelle vicinanze si trova l’ospedale pediatrico», affermano. E la maggioranza? Tace. Salvo dichiarare «valuteremo quando avremo notizie certe dalla Regione».

Il che è vero ma non basta a rassicurare i residenti, che da giorni vivono momenti di grande tensione. Sabato scorso si è tenuta la prima mobilitazione proprio a Palidoro, in occasione del sit in per richiedere l’apertura del centro diurno per l’alzheimer. Oggi, alle 18.30, questa assemblea-dibattito pubblico cui hanno dato sostegno, tra gli altri, Onda democratica, Non bruciamoci il futuro, 99 Fontanili, L’albero, Pro Loco di Torre in Pietra e Rete dei cittadini per la sicurezza. Il sindaco di Fiumicino, Mario Canapini, aveva stemperato i toni dichiarando che «non c’è nulla di ufficiale». Martedì prossimo, intanto, i gruppi consiliari dell’opposizione, Idvi e Pd, presenteranno un odg in Consiglio comunale, senza simboli per cercare la massima convergenza, che impegni tutte le forze politiche a «esprimere parere sfavorevole a qualsiasi discarica».

Maria Grazia Stella 

È SUCCESSO OGGI...

Roma, truffava clienti con false polizze assicurative

Ex consulente finanziario truffava i clienti stipulando false polizze assicurative e intascando i soldi. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno eseguito il sequestro di beni immobili, per un...

Movida e sicurezza, sanzionati 42 buttafuori a Roma

I carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno avviato un monitoraggio delle persone addette ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi,...

Il vento sta cambiando e spinge alla deriva i 5stelle

Parafrasando il video ormai virale dove si vede la Raggi che in campagna elettorale dichiarava giuliva “il vento sta cambiando” mentre Roma affoga sotto un recente normalissimo acquazzone,il vento sta cambiando questa volta per...

Le promesse (mancate) dei Grillini paralizzano la Salaria

Roma, 22 settembre, la mobilità è insolitamente paralizzata nl quadrante nord della città e non se capisce il motivo. La Via Salaria, solitamente congestionata, ha raggiunto livelli di paralisi totale. Ma stavolta non è semplice...
Sergio Pirozzi

Sergio Pirozzi ringrazia la Meloni ma critica le divisioni nel centro destra

Eccolo il Pirozzi Sergio sindaco di Amatrice e del ‘fare’ che si presenta ad Atreju, la festa dei giovani della Meloni. E qui, dice «vi mando un messaggio: io sto qui da sindaco di...