Falso finanziere finisce in manette

0
23

I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Roma hanno smascherato un falso finanziere e un complice che richiedevano ingenti somme di denaro promettendo trattamenti di favore nel corso di controlli. L’attività investigativa, eseguita dalle fiamme gialle di Velletri, ha avuto inizio a seguito di una denuncia-querela di un imprenditore agricolo locale che ha permesso di individuare due truffatori. Uno di loro, indebitamente qualificatosi come appartenente alla guardia di finanza, è stato arrestato, mentre l’altro è stato denunciato a piede libero. I due, in stretto accordo tra di loro, avevano fatto intendere all’imprenditore querelante che avrebbero potuto “ammorbidire” una verifica fiscale in corso nei suoi confronti dietro compenso di una cospicua somma di denaro.

Di tale circostanza è stata prontamente interessata la Procura della Repubblica di Velletri che ha disposto una serie di accertamenti, al termine dei quali si è riusciti ad identificare i responsabili dell’illecito. Uno dei due uomini, S.P. di 37 anni, è stato colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Velletri, mentre per il secondo, N.G. imprenditore di 56 anni, è scattata la denuncia a piede libero per i reati di millantato credito e sostituzione di persona.