Costringe 14enni a filmini erotici

0
46

Ricattate, minacciate, costrette a spogliarsi e a filmarsi con il cellulare per oltre un mese. È successo a due ragazzine di 14 anni che, chattando su un noto social network con una persona spacciatasi per una coetanea, si sono ritrovate tra le grinfie di un “orco”  che le costringeva ad atti di autoerotismo filmandosi con il cellulare.

L'uomo, L.F. romano di 38 anni,arrestato dagli uomini del commissariato Prenestino, diretto da Fabrizio Calzoni, con l’accusa di violenza sessuale aggravata, le minacciava dicendo che se non fossero state più al gioco avrebbe messo i filmati in rete. Le ragazzine, impaurite dalle possibili ritorsioni, non avevano avuto scelta. Chiuse nel bagno dovevano filmarsi  e inviare le immagini agli indirizzi di posta elettronica che l’uomo aveva loro fornito. La vicenda ha inizio nel settembre 2010. Una delle due ragazzine era stata adescata su internet dall’uomo che, utilizzando un account “al femminile”, era riuscito a carpire la fiducia della ragazzina. Poi erano iniziate le minacce e le richieste di foto e video a contenuto erotico, in cui l’uomo aveva coinvolto anche la migliore amica della ragazzina. Giorno dopo giorno le richieste erano diventate sempre più spregiudicate.

L’uomo forniva precise indicazioni sul contenuto che doveva caratterizzare le riprese erotiche. L’epilogo a metà ottobre, quando le due 14enni hanno trovato il coraggio di confidare ai loro genitori  le violenze che erano costrette a subire. I genitori delle ragazze hanno denunciato gli abusi agli agenti del commissariato Prenestino. Gli investigatori si sono messi subito al lavoro. Sono riusciti,  così,  a scoprire che dietro quei due account dal nome tipicamente femminile, si celava un uomo di 38 anni. Nell’abitazione del 38enne, sottoposta a perquisizione oltre ai video realizzati dalle ragazzine, sono stati rinvenuti numerosi filmati amatoriali a contenuto pedopornografico, che sono stati sequestrati. Sulla base degli elementi di prova raccolti, l’Autorità Giudiziaria ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo, che è stata eseguita mercoledì scorso dagli uomini del Commissariato Prenestino.

È SUCCESSO OGGI...

Pomezia, incendio nella sede comunale: indagini in corso

La sede comunale di piazza Indipendenza è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine è stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato...

Fa il pieno di benzina, paga con banconote false e scappa

A seguito di una segnalazione giunta al NUE 112, i Carabinieri della Stazione di Roma San Paolo hanno arrestato una 20enne romana, disoccupata e già nota alle forze dell’ordine, con l’accusa di spendita e...

Marco Masini in concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma

Marco Masini si esibirà in concerto all’Auditorium Parco della Musica – Santa Cecilia di Roma (ore 21) venerdì 5 maggio, per una tappa del “Spostato di un secondo Tour”. L'artista farà ascoltare ai fan dal...

Chiude la figlia in macchina e va a giocare alle slot machines

In preda alla febbre del gioco, ha preso l'auto della donna per cui lavora come badante, ha parcheggiato nei pressi di un bar di Villanova di Guidonia, chiuso la figlia di 7 anni in...
Legacoop Lazio ha scritto una lettera aperta alla sindaca Virginia Raggi per chiederle un confronto sulle recenti decisioni della Giunta (Foto Pizzi)

La democrazia partecipata non è solo un click dei 5stelle

Una nota della sindaca Virginia Raggi e dei consiglieri del M5S di Roma Capitale annuncia che, dopo 23 anni dall’ultimo regolamento in materia di partecipazione popolare, è stata presentata una proposta di delibera di...