Lancia la moglie dalla finestra: gravissima

0
43

È ricoverata in pericolo di vita al San Camillo la donna che ieri sera era stata lanciata dalla finestra del suo appartamento di Torvaianica dal proprio marito.

A quanto si è appreso, l’uomo l’avrebbe buttata di sotto al termine di una violenta lite, facendole fare un volo di 5 metri. La donna, un'ucraina di 42 anni, dopo l'impatto con l'asfalto avrebbe avuto la forza di sussurrare a un operatore del 118 la frase: «È stato mio marito».

I carabinieri di Pomezia hanno arrestato, con l'accusa di tentato omicidio, l’uomo che però ha negato ogni responsabilità affermando che la vittima era caduta da sola perché ubriaca. Proseguono dunque le indagini per accertare cosa sia realmente accaduto. 

È SUCCESSO OGGI...

Investe una signora anziana con la macchina e scappa

Ieri alle 18:30 circa una signora anziana di ottant’anni è stata investita da una Renault Clio il cui conducente si è dato alla fuga senza fermarsi e prestare soccorso. Il fatto si è verificato a Roma...
A1

Gli cade addosso vaso da giardino: muore bimbo a Guidonia

Si è arrampicato su un muretto nel giardino della sua abitazione a Guidonia quando un vaso da giardino gli è caduto addosso. E' accaduto a Guidonia. La vittima, un bambino di 5 anni, è stato immediatamente soccorsa...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Roma, tenta di violentare 16enne ma lei l’accoltella

È in stato di fermo, piantonato dalla polizia in ospedale, un bengalese di 28 anni accusato di aver tentato di violentare una 16 anni che rientrava a casa a Montesacro. I fatti sono avvenuti due notti...
cerveteri Annalisa Belardinelli Alessio Pascucci

Cerveteri, Annalisa Belardinelli e Alessio Pascucci: il “faccia a faccia”

di ALBERTO SAVA L’astensionismo è in assoluto il primo partito a Cerveteri. E se le migliaia di elettori che si sono tenuti lontani dalle urne al primo turno decidessero di andare a votare? Un auspicio...

Regione, Ministero e Roma Capitale uniti sugli inceneritori. Il Comune di Colleferro sta dalla...

Apprendiamo con profondo rammarico dell’accordo che hanno trovato Regione Lazio, Ministero dell’Ambiente e Roma Capitale sugli inceneritori. Ovviamente non è prevalso il buon senso ed invece di chiudere col passato ed iniziare la riconversione...