Svuotato l’ufficio postale Direttrice irreperibile

0
20

Casse vuote, ufficio chiuso e direttrice sparita da dieci giorni. Un curioso caso quello delle Poste di Castel San Pietro Romano, vicino Palestrina, al centro ora di un'inchiesta dei carabinieri per una presunta truffa.  L'indagine è stata aperta qualche giorno fa a seguito della denuncia di diversi contribuenti e della contemporanea notifica della scomparsa della responsabile dell'agenzia. La donna, 56enne separata, residente a Zagarolo, avrebbe fatto perdere le tracce dallo scorso 5 maggio. Cinque giorni dopo, la figlia, residente in provincia dell'Aquila, si è presentata davanti ai carabinieri per denunciare il fatto. L'ultima volta che l'avrebbe vista stava allontanandosi in macchina.  Una sciagura che si è estesa anche a tante altre famiglie locali che si ritrovano senza più un euro sul proprio conto.

Dalle Poste di Castel San Pietro mancherebbero 465mila euro, ma il numero secondo gli inquirenti potrebbe essere superiore. Per ora sono dieci le denunce ma in paese fanno sapere che sono almeno una ventina i risparmiatori che denunciano l'ammanco di denaro. L'ipotesi più probabile, secondo i carabinieri, è che la direttrice possa aver prosciugato i libretti postali dei risparmiatori prima di scomparire.