Giro di vite contro affitti in nero per le vacanze: evasi 620 mila euro

0
17

Ventisei proprietari di immobili trovati fuori norma a Ostia. Affittavano appartamenti di proprietà in nero, evadendo le imposte sui redditi per oltre 620 mila euro. Non solo,  hanno omesso la comunicazione di cessazione di fabbricato, necessaria per la sicurezza e hanno sottratto oltre 12 mila euro di imposta di registro. Le ispezioni sono state avviate dalle fiamme gialle di Ostia in prossimità del periodo estivo, nel quale maggiore e’ la richiesta di immobili in locazione da parte di turisti e cittadini romani sul litorale, e proseguiranno nei prossimi mesi, in concomitanza con l’aumentare dell’afflusso dei vacanzieri.

Ai trasgressori sarà applicata una maxi sanzione per l’omessa dichiarazione delle somme versate dagli inquilini; difatti, oltre al pagamento delle imposte arretrate per i precedenti quattro anni, per il contratto non registrato, e al raddoppio delle sanzioni previste con il nuovo regime, i proprietari sono obbligati a registrare il nuovo contratto, con la fissazione di un canone calcolato tenendo a base il valore catastale dell’immobile.