Secondo polo turistico accordo Roma-Fiumicino

0
19

Venerdì prossimo, alle ore 11.00, in occasione dell’inaugurazione della Casina Vignola Boccapaduli, in piazzale di Piazza Capena a Roma, sede del centro di documentazione del Secondo Polo Turistico di Roma, verrà sottoscritto il Protocollo d’Intesa tra il Comune di Fiumicino e Roma Capitale, che nasce con l’obiettivo di avviare un rapporto di collaborazione tra i due enti per sviluppare azioni sinergiche finalizzate al potenziamento e alla valorizzazione di alcuni progetti che hanno interesse strategico per i rispettivi territori. Il “Secondo Polo Turistico”, complementare e alternativo al primo concentrato nel centro storico di Roma, si articola in diversi piani che interessano un’area di 27mila ettari nel quadrante ovest della capitale e nel comune traianeo, con l’obiettivo di rendere i territori più attrattivi per diverse tipologie di utenti, correlati tra loro in modo da formare un insieme di interventi pubblici e privati che completino l’offerta turistica di Roma, intercettando segmenti di turismo fino ad oggi sottovalutati.

Alcuni dei progetti da realizzare, attraverso l’attuazione del Polo Turistico, riguardano il sistema congressuale e fieristico, il sistema dell’intrattenimento e del tempo libero, il sistema dello sport, dei parchi naturali e delle risorse archeologiche e il sistema diportistico e croceristico riguardante, nello specifico, la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa tra Roma e Fiumicino e mirante alla realizzazione dei porti turistici e croceristici, del nuovo Ponte della Scafa, della viabilità di allaccio tra la Roma-Fiumicino e la via del Mare con il nuovo ponte sul Tevere a Dragona e il corridoio tirrenico sud con le interconnessioni ferroviarie con l’Aeroporto e il sistema del trasporto pubblico locale. 

L'articolo completo nel giornale di oggi