Piccola Palocco, in arrivo cemento

0
21

Scatta di nuovo l’allarme “cementificazione” per il Municipio XIII. A destare forti preoccupazioni tra la cittadinanza, è il programma urbanistico denominato “Piccola Palocco”, un insediamento residenziale di circa 16 ettari e annessi 1200 abitanti in più. Il progetto, promosso dal Comune di Roma, dovrebbe sorgere nell’area verde situata tra via di Macchia Saponara ad Acilia e via Stesicoro all’Axa. Sembrava solo l’ennesimo spauracchio fino a poco tempo fa e invece, il parere richiesto al consiglio municipale di Ostia, che dovrebbe discuterne a giorni, ha fatto capire ai residenti che il progetto del nuovo agglomerato urbano è tutt’altro che accantonato. «Si tratta di un’area che nel piano regolatore era considerato verde pubblico attrezzato, – spiega Adriana Fornaro del Comitato Amici della Madonnetta – invece accoglierà le cubature precedentemente destinate agli altri due quartieri, che in cambio otterranno parchi e giardini. Nel luglio del 2010 avevamo anche partecipato all’assemblea pubblica convocata sul tema, presentando le nostre osservazioni contrarie. Ma purtroppo sembra che la colata di cemento sia in arrivo».

Il comitato, insieme alle altre associazioni cittadine della zona, ha già raccolto oltre tremila firme per protestare contro l’arrivo delle cubature, in un quartiere già sull’orlo di un’“esplosione” urbanistica e demografica, ma soprattutto privo della rete viaria necessaria a garantire sicurezza e vivibilità per ulteriori nuovi residenti. La stessa zona su cui sono sorte le Terrazze del Presidente, insediamento urbano già al centro delle indagini della magistratura e che avrebbe dovuto portare al quartiere, se non ci fossero stati i sequestri, il raddoppio di via di Acilia e altri servizi primari. «Ci opporremo in tutti i modi per evitare che l’area sia sovraccaricata ancora di più da palazzoni e macchine. – sottolinea la Fornaro – Sono tanti i comitati pronti a scendere in piazza. Non si può distruggere un’area verde». 

Valeria Costantini