Affitti in nero: la Gdf recupera 620mila euro

0
20

Durante alcuni controlli sul litorale romano, la guardia di finanza di Ostia ha scoperto 26 immobili dati in locazione in nero, riscontrando un'evasione di imposte sui redditi per oltre 620.000 euro, di imposta di registro per oltre 12.000 euro e di violazioni amministrative per l'omessa comunicazione della cessione di fabbricato ai fini di pubblica sicurezza.

Le ispezioni, coordinate dal comando provinciale della Capitale, sono state avviate in vista del periodo estivo, quando cresce la richiesta di immobili in locazione da parte di turisti e cittadini romani sul litorale, e continueranno nei prossimi mesi, in concomitanza con l'aumentare dell'afflusso dei vacanzieri.

I trasgressori dovranno pagare una maxi sanzione per omessa dichiarazione delle somme versate dagli inquilini. Oltre alle imposte arretrate per i precedenti quattro anni e per il contratto non registrato i proprietari si troveranno infatti a far fronte al raddoppio delle sanzioni previste con il nuovo regime che passa dal 240% al 480% dell'imposta non versata.