A Valmontone esclusa la passata giunta

0
44

Il premio di maggioranza esclude i partiti minori e lascia fuori diversi rappresentanti politici di spicco. Il caso più evidente a Valmontone dove la passata giunta di centrosinistra è rimasta fuori dal nuovo Consiglio comunale. Per la lista di Scegli Viganò esclusi Francesco Colucci, ex assessore e coordinatore locale del Pd, e Giorgio Fiasco e Roberto Pizzuti, ex assessori. Non ce l'ha fatta nemmeno Antonio Borgia, ex sub-commissario di Valmontone e Renato Ruggeri, per la Via Nova, anche lui assessore nella giunta Angelucci. Il neo sindaco Egidio Calvano ha affrettato i tempi, presiedendo ieri una prima riunione con i componenti della nuova giunta: il vicesindaco Luca Mazzocchi e gli assessori Crescenzio Gentili, Roberto Fusani e Maria Stella Termini, già da tempo indicati – per pianificare le priorità dei provvedimenti operativi da assumere. Subito dopo il primo cittadino ha voluto incontrare i dipendenti comunali per illustrare loro il programma della nuova amministrazione comunale. Egidio Calvano è stato eletto sindaco di Valmontone con 4.700 voti (47,2%). Con lui entra in Consiglio comunale una maggioranza completamente nuova con ben 8 consiglieri su 11 alla loro prima esperienza amministrativa.

57% invece le preferenze a Colleferro per Mario Cacciotti. Al sindaco uscente, che era appoggiato da una coalizione di centrodestra, seguono i candidati di centrosinistra Emanuele Girolami, che ha ottenuto 3572 (25,67%) e Claudio Gessi, con 2000 voti (14,37%), oltre alla candidata della lista civica Alessia Sabene con 325 voti (2,34%), che, non avendo superato lo sbarramento del 3%, non siederà in Consiglio comunale. Tra gli esclusi, Remo Paniccia, solo ottavo nella lista del Pdl e Saturno Iannucci dell'Udc posizionato in terza posizione. Eccellenti i risultati di Giorgio Salvitti (642) e Antonio Rossi (401) per il Pdl, Pierluigi Sanna per Gessi sindaco, Paolo Renzi (268) e Vincenzo Stendardo (301) per il Pd e Mario Del Prete (295)per l’Udc. Oggi si dovrebbe tenere la proclamazione ufficiale da parte dall’Ufficio Elettorale Centrale che, nei prossimi giorni, annuncerà anche gli eletti nel Consiglio comunale che sarà composto, per effetto della nuova legge, da 16 consiglieri.