Ciampino, interrotta “guerra simulata” tra minori

0
20

La polizia locale di Ciampino ha sequestrato quattro armi a molla modello fucile a pompa con relative munizioni costituite da pallettoni che sparavano contemporaneamente diversi pallini dalle mani di quattro minorenni, di età compresa tra 14 e 15 anni, mentre effettuavano una guerra simulata. L’intervento degli agenti ha scongiurato una possibile tragedia, dal momento che i ragazzi sono stati fatti scendere da una torretta al sesto piano di un edificio fatiscente nel centro cittadino (l’ex Igdo bombardato durante la seconda guerra mondiale) con notevole rischio per la loro incolumità.

Le armi giocattolo in questione, se pure in commercio per i minorenni, possono essere utilizzate solamente nelle aree appositamente attrezzate ed alla presenza dei genitori, e sono in grado di procurare danni e ferite anche importanti se utilizzate impropriamente contro cose o persone. I quattro ragazzi sono stati accompagnati al comando insieme ai loro genitori, i quali si sono dichiarati completamente ignari di quanto organizzato dai propri figli. La polizia locale effettuerà ora gli accertamenti del caso al fine di valutare eventuali azioni da intraprendere nei confronti dei minori.