Rapinano la posta: bloccati all’uscita

0
19

Sono stati bloccati dai carabinieri subito dopo essere usciti dalla posta che avevano rapinato grazie alla segnalazione di un passante.Due rapinatori italiani, uno di origini venete di 52 anni, l’altro romano di 39 anni, entrambi pregiudicati, sono stati arrestati ieri mattina, intorno alle 9:30, dai militari della compagnia Roma Casilina mentre stavano portando a termine una rapina ai danni dell’ufficio postale di via Aufidio Namusa, zona Alessandrino.

I due malviventi erano da poco entrati nell’ufficio postale, passamontagna e guanti indossati, minacciando clienti in coda e dipendenti con una pistola Beretta modello 92, con colpo in canna, e un taglierino per farsi consegnare l’incasso. Gli strani movimenti all’interno dell’ufficio sono stati notati da una passante che ha immediatamente fermato la pattuglia dei carabinieri che stava transitando proprio in quel momento lungo la strada. I militari, con estrema professionalità, sono entrati nell’ufficio postale riuscendo a bloccare e disarmare i rapinatori prima che potessero reagire. Il bottino è stato interamente recuperato e restituito al direttore dell’ufficio postale. I militari hanno anche sequestrato lo scooter, risultato rubato, trovato poco distante, a bordo del quale i due malviventi sarebbero fuggiti col malloppo. Anche la pistola, simile a quelle in dotazione alle forze dell’ordine, con matricola abrasa, è stata sequestrata e sarà inviata ai laboratori balistici del R.I.S. di Roma per verificare se è stata utilizzata per compiere altri delitti.

cinque