Ordinanza antisquillo a rischio, i Comuni tremano

0
42

Ordinanza antilucciole a rischio. La Corte Costituzionale ha bocciato una parte del pacchetto sicurezza varato dal governo nel 2008, una proposta del ministro Maroni che attribuiva pieni poteri ai sindaci, che in questo modo hanno potuto usare tutti i mezzi necessari per arginare il fenomeno della prostituzione. La Consulta ha infatti bocciato la legge che si riferisce specificamente ai provvedimenti adottati dai sindaci in materia, in particolare per prevenire casi di estremo pericolo. Quando le ordinanze sono a termine, come nei casi dei comuni di Nettuno, Ardea e Pomezia, non ci sarebbe rischio di annullamento.

Il problema strettamente giuridico riguarderebbe comunque la sottile differenza tra i provvedimenti attuati prima e dopo il 2008. In precedenza le ordinanze potevano essere eseguite solo per situazioni contingenti, mentre la legge in vigore non specifica in modo adeguato il concetto di urgenza del provvedimento. Le Amministrazioni locali rischiano di veder compromesso il duro lavoro di prevenzione svolto negli ultimi anni, anche se bisognerà attendere in ogni caso il parere definitivo della prefettura. Non è da escludere un parere negativo da parte dei giudici costituzionali, che già hanno fornito indicazioni precise sulle incongruenze delle norme per i sindaci “sceriffi”. 

L'articolo completo nel giornale di oggi

È SUCCESSO OGGI...

Roma, arrestato latitante con mandato di cattura internazionale

Importati risultati nelle ultime 24 ore dai militari dell’Esercito appartenenti al raggruppamento Lazio – Umbria – Abruzzo, a guida Brigata Sassari nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure, che operano congiuntamente alle Forze dell’Ordine. In particolare é...

1 maggio Carabinieri a cavallo per i parchi di Roma

Anche per il primo maggio, così come era stato positivamente sperimentato a Pasqua, ci saranno anche pattuglie di Carabinieri a cavallo, a piedi e con auto elettriche impiegate nelle aree verdi della Capitale per...
alatri

Drogava bambino e lo costringeva a realizzare filmini hard: orrore a Pomezia

Una brutta storia di pedofilia che giunge finalmente a conclusione, almeno nelle aule di giustizia. E’ stato condannato a 22 anni di reclusione e 150mila euro di risarcimento il 41enne pedofilo che abusava del vicino...

Centocelle: arrestati fidanzati pusher

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un 33enne di Catania, senza occupazione e con precedenti, e una 29enne della provincia di Bari, senza occupazione, con l’accusa di detenzione...
Pd, Pd Roma, Orfini, Barca, Esposito, Marroni, primarie, partito, democratico

Il popolo Dem al voto per le primarie: incognita affluenza

Il popolo dem al voto oggi per le primarie del partito nella sfida a tre fra l'ex premier Renzi, il guardasigilli Orlando e il governatore della Puglia Emiliano. Si vota in 10 mila gazebo...