La protesta scende in strada: traffico bloccato

0
20

“Settanta anziani che Alemanno butta in mezzo alla strada”. E' lo slogan con cui su sedie a rotelle e bastoni gli anziani della casa di riposo “Roma 2” sono usciti dalla struttura comunale per protestare contro la chiusura. Ieri mattina i sindacati avevano fatto un presidio, ma è nel pomeriggio che si accende la protesta.

Gli anziani e i lavoratori della casa di riposo comunale non ci stanno al fatto che la  giunta comunale ha deciso di chiudere la struttura di via di Casal Boccone, 112 entro la fine dell'anno. Preoccupati del loro futuro gli addetti e gli inquilini della casa per anziani gestita dal Comune di Roma ieri pomeriggio sono scesi in cento per bloccare via di Casal Boccone. Traffico in tilt, slogan scanditi al megafono, volantini gialli dati agli automobilisti in coda, con su scritto lo slogan “fallimento Alemanno”.

«Abbiamo saputo della chiusura dai giornali e oggi la nostra cooperativa ci ha fatto sapere che presto saremo in cassa integrazione. Non c'è rispetto per le persone, decidono del nostro futuro sopra le nostre teste» ci ha detto Carlo, che lavora qui da oltre dieci anni. La media dell'età dei pensionati che vivono qui, alcuni anche da due decenni, è sopra gli ottanta anni, un'età alla quale essere sradicati dalla propria comunità risulta difficile.

L'articolo completo nel giornale di oggi