E’ arrivata l’ora del PalaCorviale

0
25

Dopo 50 anni Roma avrà finalmente un nuovo Palazzetto dello Sport. Ogg ialle 12.00 in via Maroi verrà posata la prima pietra che segnerà l’inizio della costruzione del PalaCorviale, progetto di assoluta qualità che, come da nome, sorgerà proprio a Corviale, periferia romana in continuo divenire.

E’ un altro tassello di quel progetto del “Distretto tecnologico d’Arte, Cultura e Sport”che il “Coordinamento Corviale Domani”, insieme alla sua comunità, porta avanti da anni con testardaggine, impegno e passione. I finanziamenti per la realizzazione del Palazzetto provengono da vecchi fondi messi a disposizione dall’ ex Iacp, destinati allarealizzazione di una palestra a Corviale, dal Comune e da Roma Capitale. Un percorso iniziato nei primi anni ‘80, complesso, ma portato a termine positivamente grazie anche alla collaborazione degli uffici responsabili del procedimento, del presidente del Municipio XV Gianni Paris, del presidente della Commissione Lavori Pubblici on. Giovanni Quarzo e dell’assessore Fabrizio Ghera.

I lavori dureranno 18 mesi,alla fine dei quali la cittàe soprattutto il quartiere potranno godere di un impianto sportivo polivalente, all’avanguardia, per attività sportive quali pallamano, tennis, pallacanestro, danza, ginnastica artistica, boxe, pallavolo, judo, ma anche attività culturali come concerti, eventi, ballo, manifestazioni, letture, teatro, recitazione,nonchè spazi per attività commerciali connesse. Forti dell’appoggio del Coni, grazie al progetto di realizzazione di un secondopalazzetto in via Alagno edelle innumerevoli strutture e associazioni sportivegià presenti sul territorio,il prossimo obiettivo di“Corviale Domani” saràquello di far entrare il Quadrante nel Comitato per leOlimpiadi di Roma 2020,inserendolo nel dossierolimpico che verrà presentato nel 2013 al ComitatoOlimpico Internazionale; intanti si sono già  espressia favore di questo progetto, ed ora si attende il mantenimento degli impegnipresi, per lavorare insiemeal raggiungimento di questa  grande opportunità. Intanto oggi il primo tassello, ed un’altra enormesoddisfazione per l’ennesimo traguardo raggiuntoda una periferia destinata a divenire punto nodale della città.

L’appuntamento per i festeggiamenti e per il rendering del palazzetto è previsto il prossimo 13 aprile alle 18.30 presso il Mitreo-Arte Contemporanea di via Mazzacurati 61/63, aperto a tutta quella comunità cittadina che è stata, e sarà, elemento fondamentale per la realizzazione di quanto appena raggiunto, e di “quell’utopia possibile” fortemente voluta.