Affitti in nero e caro prezzi per studenti e precari

0
22

Roma è uno dei centri universitari più ambiti dagli studenti italiani, questo è ormai accertato. Si sa anche che la Sapienza – Università di Roma ha accolto nel 2010 più di 110 mila studenti. Tra questi, un buon 20% risulta essere fuori sede. Vuol dire che, dopo la scelta della facoltà, il secondo problema da affrontare è quello dell'alloggio. 

San Lorenzo è uno dei quartiere più richiesti data la sua vicinanza con la Città universitaria. Quartiere appetibile soprattutto per gli investimenti: «Te compri 'na casa, ci studi e fra 5 anni se rivaluta. La rivendi o l'affitti agli studenti». Certo gli studenti, quelli che l'affitto lo devono pagare in nero perché «senza contratto, invece di tre mesi di caparra me ne dai due e siamo a posto così» e poi conviene «dove la trovi una casa così bella a questo prezzo?». Eh sì, dove la trovo una casa che mi permette di utilizzare la carta del presepe per coprire l'enorme «buco di ispezione», con 2 finestre per 5 locali e con un bagno da dividere in sei? Certo, pagare 550 euro una singola adiacenze università mi sembra proprio un affare, soprattutto aggiungendoci quei 50 euro di spese al mese. 

L'articolo completo nel giornale di oggi